Ciclisti della “Bici e Cuore” pronti a ripetere l’esperienza vissuta dieci anni fa

Da Lyss a Monopoli in bicicletta.

I ciclisti dell’associazione “Bici e Cuore” Eusto Corbascio, Marino Danese, Vito Pagliarulo, Franco Selicato e Banz Struchen (cittadino svizzero) sono pronti a ripetere l’esperienza vissuta dieci anni fa, partendo il 19 agosto prossimo alle ore 11 da Piazza Monopoli (nel comune elvetico del cantone di Berna con cui Monopoli è gemellata sin dal 1983) sino a giungere in Piazza Vittorio Emanuele II percorrendo 1.300 km con pendenze importanti in nove tappe circa (una in più rispetto al passato) per onorare il gemellaggio stipulato tra le due città. Sin dai primi anni ’60, infatti, centinaia di monopolitani si sono trasferiti a Lyss per lavoro.

Per illustrare i dettagli dell’iniziativa, questa mattina, si è tenuta una conferenza stampa nella Sala Riunioni “Brigida-Rozzoli” a Palazzo di Città alla presenza dell’Assessore allo Sport e Turismo Cristian Iaia. Presente anche il Consigliere Comunale Anna Capra.

Una ciclopasseggiata della durata di otto giorni (si presume) per la quale si sono allenati in maniera costante, che si terrà all’indomani del loro arrivo in auto a Lyss previsto per il 18 agosto in prima serata e della festa d’accoglienza che sarà loro riservata.

L’ultima volta, l’iniziativa fu organizzata in occasione dei festeggiamenti per il venticinquennale del gemellaggio e consentì all’associazione di destinare 13 mila euro per il completamento della mensa sociale. Furono percorsi in media 170 km al giorno; il percorso più breve, infatti, era di 130 km, mentre la tratta massima di 200 km.

Questo slideshow richiede JavaScript.