L’Associazione Quadrosfera auspica che l’area sia adeguatamente transennata per tutelare l’incolumità pubblica

A quello di domenica mattina, sono seguiti altri sgomberi (richiesti dal Presidente dell’Associazione Quadrosfera Pietro Brescia affinché l’area sia adeguatamente transennata per tutelare l’incolumità pubblica) da parte della Polizia Locale di Monopoli a Cala Portavecchia, la prima spiaggia di Monopoli che, con l’innalzamento delle temperature dei giorni scorsi, è tornata ad essere altamente frequentata nonostante sia interdetta dal 1° marzo scorso a seguito delle ultime mareggiate che ne avrebbero danneggiato irrimediabilmente il muro di contenimento, obbligando a mettere in sicurezza l’area, transennando un tratto del marciapiedi privo di solide fondazioni.

L’ultimo, ieri mattina, che ha visto anche l’intervento degli agenti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza.

Questo slideshow richiede JavaScript.