Lamentato il mancato accoglimento di proposte formulate prima dell’inizio della stagione turistica e la mancata attivazione di alcuni servizi

All’indomani dei primi due sgomberi di domenica a Cala Portavecchia, esprimendo delusione per il mancato accoglimento di proposte formulate prima dell’inizio della stagione turistica e lamentando la mancata attivazione di alcuni servizi, le associazioni Operatori centro storico, Otm Monopoli e B&B Associati hanno scritto all’attuale Amministrazione Comunale: “cercheremo di scongiurare questo principio di declino con ogni mezzo, compreso quello di sostituirci a voi per garantire servizi essenziali come la pulizia della spiaggia di PORTAVECCHIA, cartolina della nostra Monopoli”.

LA LETTERA

Spett.le Comune di Monopoli,
Le associazioni Operatori centro storico, Otm Monopoli, B&B Associati comunicano all’amministrazione comunale e all’intera cittadinanza la volontà di provvedere autonomamente e a proprie spese alla pulizia della spiaggia di Portavecchia. Tale decisione e’ scaturita dalla necessita’ di sopperire all’immobilismo dell’amministrazione stessa che non ha ancora deliberato alcuna soluzione per far fronte alla mancata assunzione, da parte della ditta che gestisce il servizio di igiene urbana, degli operatori ecologici cosiddetti stagionali che negli anni passati si occupavano della pulizia del litorale sin dal mese di aprile. Questa situazione di degrado purtroppo non sta sfuggendo ai turisti presenti nella nostra citta’ (alcuni di loro sabato mattina hanno contribuito insieme ad alcuni cittadini monopolitani, alla pulizia della spiaggia) e cio’ rappresenta un danno di immagine per Monopoli oltre che economico per gli imprenditori che hanno contribuito di propria tasca alla crescita dell’intero comparto turistico. Alla situazione di degrado delle spiagge si aggiunge la tragicomica gestione della problematica legata all’inagibilita’ della spiaggia di Portavecchia ove quotidianamente si assiste all’evacuazione dell’arenile occupato da decine di bagnati, perlopiu’ stranieri, ignari del divieto e del pericolo stante l’assenza di adeguata segnaletica in lingua inglese. E al danno si aggiunge la beffa perche’ proprio a Monopoli c’e’ una ditta che ha brevettato un macchinario in grado di effettuare il ripascimento delle spiagge e che ha gia’ operato in un lido privato monopolitano risolvendo con successo una problematica simile a quella della Portavecchia. A tutto questo aggiungiamo la delusione per il mancato accoglimento delle proposte formulate dalle nostre associazioni all’amministrazione comunale prima dell’inizio della stagione turistica e per la mancata attivazione di alcuni servizi come negli anni passati.
Siamo dispiaciuti per tale situazione di immobilismo che non può che nuocere all’economia turistica della città e alla stessa immagine conquistata con fatica nel corso degli ultimi anni. Ma nello stesso tempo non staremo a guardare: cercheremo di scongiurare questo principio di declino con ogni mezzo, compreso quello di sostituirci a voi per garantire servizi essenziali come la pulizia della spiaggia di PORTAVECCHIA, cartolina della nostra Monopoli. Noi ci rimbocchiamo le maniche. E voi?