Priva dell’inforunato Bosnjak, la squadra monopolitana perde all’overtime dopo una grandissima prova

La finale per la promozione in Serie B sorride alla Talos Tecno Switch Ruvo, che vincendo gara #4 con il punteggio finale di 95 – 84 chiude sul 3-1 la serie al meglio delle 5 partite.
Al PalaColombo di Ruvo, gremito in ogni ordine di posti, è andato in scena l’ultimo atto di una sfida vissuta sul filo dell’equilibrio, rotto soltanto da episodi che hanno premiato l’ottima squadra di Dimitri Patella e penalizzato oltremisura la compagine dei biancazzurri monopolitani. Determinante nell’economia globale della sfida è risultato certamente il doppio infortunio patìto da Boris Bosnjak, prima la grave distorsione alla caviglia e poi la doppia frattura alla mano sinistra. L’assenza della fortissima ala – centro slovena si è fatta sentire, ma i suoi compagni hanno saputo sopperirvi con una prestazione di eccezionale coraggio e determinazione, che probabilmente avrebbe meritato perlomeno l’allungamento della serie a gara #5.
Ha vinto invece all’overtime Ruvo, capitalizzando un finale di tempo regolamentare che pure aveva dato a Monopoli due ghiotte opportunità per far pendere la bilancia finale dalla propria parte, con 2 tiri liberi sbagliati da Annese ed un buon tiro in sospensione di capitan Torresi uscito dopo aver girato beffardamente sul ferro. Nel prolungamento di 5 minuti ‘Action Now! trovava il primo vantaggio (80 – 82) prima di essere travolta dai padroni di casa e, soprattutto, dalla stanchezza e dalle uscite per falli.
Da rimarcare la performance di Vanni Laquintana, point guard monopolitana in forza alla Talos Ruvo, risultato il mattatore dell’incontro con ben 42 punti segnati. Grazie ai quali a Ruvo si è aperto il paradiso della cadetteria, mentre Monopoli dovrà meditare sul fatto di aver mancato per un soffio la promozione per il secondo anno consecutivo.

UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI