La società monopolitana si è distinta anche al ½ Ironman di Pisticci

L’Atletica Monopoli alla 4^ Tappa Corripuglia.

Il sole ad illuminare la città, il venticello di tramontana a muovere l’aria, il mare di un colore azzurro limpido, Taranto è apparsa ancora più bella nella mattinata che ha celebrato la decima edizione della “Taranto nel cuore”, la manifestazione podistica inserita nel ristretto novero delle prove del Campionato Corripuglia 2019.

L’omologazione del tracciato, dieci chilometri esatti, ha conferito maggior prestigio ad un tracciato davvero di grande fascino, attraversando la parte più bella e caratteristica del capoluogo jonico, dal ponte Girevole alla città vecchia, dal ponte di pietra al centro cittadino.

1455 gli scritti Fidal con 53 rappresentanti dell’Atletica Monopoli, oltre 600 i liberi, peccato che la partenza avvenga unitamente, con tanti camminatori a far da tappo iniziale ad atleti abituati a correre…

Il tracciato, veloce ma non troppo, apparentemente facile ma con diversi cambi di direzione e di pendenza, che anche se non rilevanti influiscono sul ritmo.

Partita in testa… giunge in testa: Daniela Tropiano (Atletica Monopoli), l’antidiva per eccellenza, si afferma in 38:51, sempre solare con il suo unico sorriso. Ottimo secondo posto per Francesca Riti (Montedoro Noci) che conclude in 40:11, davanti alla decisa Ornella Donghia (Nadir on the road Putignano), terza in 40:25. Chiude in sesta posizione assoluta e seconda SF35 la monopolitana Delia Mastrorosa vogliosa di migliorarsi continuamente mentre  Michela Corbacio è terza SF65.

Fra gli uomini Vito Alò, 13° assoluto con il tempo di 35’13” è primo nella categoria SM45, Antonio Altamura è terzo fra gli SM55 ed Antonio Aversa quinto SM70. Ottima la prova di Gaetano Abbatantuono, in continuo miglioramento, che scende sotto il muro dei 40’.

L’Atletica Monopoli è quinta nella classifica di società e si conferma al quinto posto anche nella classifica generale Corripuglia.

La società monopolitana si è distinta anche al ½ Ironman di Pisticci (1,8 km di nuoto, 90 km di ciclismo e 21,1 km di corsa) dove Vito Nacci è 19° assoluto e 7° dei Master 1 e Giuseppe Capra 6° Master 3.