L’A.S.D. CombatLine di Ostuni (Br), Monopoli (Ba) e di Brindisi al TROFEO CONI KINDER Gioco SPORT

In undici atleti hanno partecipato alle selezioni regionali Puglia 

Domenica 28 aprile 2019, i piccoli atleti dell’A.S.D. CombatLine di Ostuni (Br), Monopoli (Ba) e di Brindisi hanno partecipato alle selezioni regionali Puglia per il TROFEO CONI KINDER Gioco SPORT della FIKBMS (unica Federazione Sportiva Nazionale italiana riconosciuta dal CONI riguardante gli sport di combattimento delle discipline Kick Boxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe e Sambo).

Gli undici allievi accompagnati dai loro genitori e dall’insegnante tecnico Lillo Vincenzo di Monopoli (Ba) hanno svolto le tre prove previste dal regolamento nel palazzetto dello Sport di San Giorgio Ionico (TA).

Ciascuno di loro, nella propria categoria di appartenenza, ha svolto la prima prova che prevede una serie di esercizi motori sotto forma di percorso destrutturato in cui si giudicano la velocità, la destrezza e la precisione d’esecuzione; la seconda prova che prevede un minuto di tecniche di calci e di pugni eseguiti con l’ausilio di un sacco, in cui si giudica la concatenazione tecnica dei colpi tirati e la velocità di esecuzione tra le combinazioni effettuate; ed infine il combattimento a coppie seguendo le regole del T-POINT di tipo continuato, in cui gli atleti non possono eseguire più di tre tecniche consecutive in combinazione, in cui sono valide tutte le tecniche del regolamento tecnico, rispettando le giuste distanze ed il proprio avversario, svolgendo la prova con la corretta esecuzione delle tecniche.

Tutti i partecipanti si sono distinti per l’ottimo svolgimento delle tre prove eseguite e per la correttezza con cui hanno affrontato il Trofeo, nel giusto spirito sportivo con cui seguono gli insegnamenti e gli allenamenti quotidiani, e con tali premesse hanno conquistato una medaglia d’Oro valevole per la partecipazione alle selezioni nazionali, un secondo posto con la medaglia d’Argento, un terzo posto con la medaglia di Bronzo, e numerosi classificati al quarto posto.

Il Direttore Tecnico Sportivo, il Maestro Moreo Matteo, è orgoglioso di tutti i giovani allievi partecipanti, a prescindere dal risultato ottenuto, perché la preparazione e la partecipazione stessa alla competizione è un gradino superato nella scalata personale verso il miglioramento di se stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.