I cittadini sperano in una città più vivibile

C’è ancora tanto lavoro da fare.

Nonostante la stagione estiva sia ormai alle porte, per tutta una serie di aspetti, la città di Monopoli risulta essere ancora impreparata.

Non si conosce il cartellone estivo degli eventi dell’estate monopolitana, il centro abitato non è stato dotato di nuovi indispensabili cestini multimateriale per la raccolta differenziata e cestini per le deiezioni canine che vengono abbandonate assieme a tutti gli altri rifiuti creando cattivo odore, per non parlare dell’improrogabile necessità di bagni pubblici in Largo Portavecchia dove, complice la scarsa illuminazione, da quando sono stati demoliti i precedenti per provvedere al recupero e valorizzazione delle aree costiere in centro cittadino già sedimi delle scuole ‘Giovanni Modugno’ ed ‘ Europa Libera’, anziani e bambini urinano per strada; problema risolvibile attraverso la collocazione di bagni chimici in attesa del completamento dei lavori di riqualificazione dell’area da parte del privato.

Inoltre, una manutenzione ordinaria dei luoghi anche soltanto con la classica incalcinata darebbe un tocco più accogliente.

Per non parlare della necessità di rendere maggiormente vivibile il centro urbano, specie nei weekend e in estate, deviando il traffico di chi viene da fuori verso la periferia, rendendo maggiormente efficienti i park&ride rendendoli aree a parcheggio custodito e dotandoli di un servizio di bus navetta e trovando aree parcheggio (custodito) ad hoc per residenti affinché siano messi nelle condizioni di spostarsi a piedi o con i mezzi pubblici.