L’attuale Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Foggia ha ricevuto la pergamena che lo certifica dalle mani del Sindaco Franco Landella

“Quale riconoscimento e segno di gratitudine per il prezioso, costante contributo profuso negli anni della Direzione Generale degli OO.RR. di Foggia e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria e per aver proiettato la principale struttura sanitaria foggiana verso l’ambizioso obiettivo futuro dell’Ospedale tecnologico”.

Il monopolitano Tommaso Moretti è stato insignito della cittadinanza onoraria di Foggia. Ieri pomeriggio, presso la splendida Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano, il Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Foggia ha ricevuto dalle mani del Sindaco Franco Landella la pergamena che certifica l’atto di assegnazione della cittadinanza, deliberata lo scorso 27 novembre dal Consiglio Comunale. “Sono emozionato – ha commentato Moretti – Un grande onore che conserverò per sempre come un dono prezioso. Io ho fatto il mio dovere, mi sono preso cura della comunità foggiana. I risultati sono stati buoni perché abbiamo creato una squadra che ha lavorato all’unisono, perché la situazione era grave e tutti si sono dovuti impegnare al massimo. Pian piano abbiamo rimesso a posto tutti i tasselli ed oggi l’ospedale di Foggia è orientato verso la modernità”. Nella sua lunga attività, Moretti è stato Segretario Generale dell’Ospedale Civile di Monopoli dal 1971 al 1981, poi Coordinatore Amministrativo della U.S.L. BARI/16 dal 1981 al 1993, quindi Amministratore Straordinario della U.S.L. BARI/3 dal 1994 al 1995; poi Direttore Generale della U.S.L. BARI/1 dal 1995 al 2002 e della U.S.L. BARI/3 dal 2002 al 2005. Direttore Generale degli Ospedali Riuniti di Foggia, dal 2005 al 2013, prima dell’incarico oggi ricoperto. Contestualmente è stata consegnata la cittadinanza onoraria al professor Giovanni Cipriani e al dott. Vincenzo Russo. La serata è stata allietata dall’Accademia Lirica Internazionale Umberto Giordano, che vanta numerosi studenti provenienti da diverse nazioni e che ha proposto alla platea alcuni brani delle opere del maestro Umberto Giordano, uno dei più illustri e rappresentativi cittadini di Foggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.