I prodotti sequestrati sono stati dati in beneficenza alla mensa sociale

Questa mattina, sulle tavole della mensa sociale i commensali potrebbero trovare come primo una calda pasta e piselli, per secondo una gustosa frittata di carciofi, delle patatine fritte per contorno e, per finire, una rinfrescante insalata di cetrioli e un sorbetto al limone. A donarli, a seguito del sequestro amministrativo, è stato un inconsapevole commerciante abusivo, sorpreso dalla squadra annonaria della Polizia Locale di Monopoli a vendere la merce a bordo della sua autovettura, in una strada del Borgo Murattiano; all’abusivo, oltre alla sottrazione della merce, è stata comminata una sanzione amministrativa di cinquemila euro.

In tutto le casse di ortaggi sequestrate (limoni, cetrioli, carciofi, patate novelle, piselli e zucchine) sono state 10 per circa 50 chili di merce, donate alla mensa sociale a seguito della relativa confisca.

L’attività del nucleo annonario, tuttavia, era già incominciata tra i banchi del mercato settimanale con il fermo di un cittadino sospetto, che i commercianti avevano indicato come soggetto poco raccomandabile e autore di furti in altri mercati della provincia. Il soggetto, prima osservato e poi fermato, è risultato essere un pregiudicato per reati contro il patrimonio, di nazionalità rumena (E.F. classe 1957), già arrestato lo scorso 4 aprile a Fasano per il furto di un cellulare proprio all’interno del mercato settimanale che si tiene nella cittadina brindisina.

Nel corso dell’ultima settimana, oltre agli ortaggi, la Polizia locale di Monopoli, intensificando l’attività di contrasto all’abusivismo commerciale, ha sequestrato, inoltre, una ventina di kg di fiori, in particolare gerbere e ranuncoli, venduti abusivamente nei pressi dell’ospedale San Giacomo; anche in questo caso, oltre alla sanzione di € 5.000,00, si è proceduto al sequestro della merce.