Delibera con 11 favorevoli, 1 astenuto e 7 contrari


Consiglio Comunale, la maggioranza diserta l’aula e l’opposizione la “occupa”Convocazione seduta pubblica di Consiglio Comunale


Giovedì scorso, la massima Assise cittadina è tornata a riunirsi nella Sala Consiliare “Ignazio Perricci” a Palazzo di Città in occasione dell’aggiornamento – in seconda convocazione – di seduta di Consiglio Comunale per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:

1.    Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;

2.    Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale;

3.    Applicazione dell’avanzo vincolato – Bilancio 2019. Contributo Regionale ai sensi della L. 431/98 art. 11 anno 2016;

4.    Programma comunale di previsione degli interventi per il diritto allo studio anno 2019: Approvazione;

5.    Approvazione di modifiche all’art. 3 del Regolamento dell’Asilo Nido;

6.    Revisione periodica ordinaria delle partecipazioni detenute direttamente o indirettamente dal Comune di Monopoli, art. 20, D.Lgs. 175/2016 e s.m.i. piano operativo di razionalizzazione;

7.    Progetto per la risoluzione con rotatoria dell’intersezione tra la S.P. 212 “Capitolo” alla S.P. 146 e la strada comunale “Vagone” – Pronuncia sulle osservazioni – Approvazione del progetto preliminare ai sensi dell’art. 19.2 del DPR 327/2001 e dell’art. 12.1 della L.R. 3/2005 – Apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità (art. 10.2, 12.1 e art. 19.2 T.U. 327/2001 – art. 6.1, 10 e art. 12 L.R. 3/2005) – Variazione di bilancio;

8.    Riconoscimento di legittimità del debito fuori bilancio per sentenza esecutiva n. 3808/2018 emessa dal Tribunale di Bari nel giudizio promosso da Moliterno Luca e Lamanna Rosa per conto del figlio minore Moliterno Antonio contro il Comune di Monopoli + ASL/BA;

9.    Riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio per saldo sugli importi dovuti a titolo di spese e competenze legali giusta sentenza n. 13/2010 emessa dalla Corte di Appello di Bari contro il Comune di Monopoli per risarcimento danni da insidia stradale, sinistro del 24.11.2007 – Sig. Ostuni Oronzo;

10.    Riconoscimento debiti fuori bilancio per parcelle professionali difensori esterni anno 2018;

11.    Proposta presentata dalla maggioranza ad oggetto: “Modifica del Regolamento Comunale recante “Testo coordinato e modificato al fine di recepire i dispositivi normativi intervenuti in modifica alla L.R. n. 14/2009 e ss.mm.ii”;

12.    Proposta del consigliere Giovanni Martellotta ad oggetto: “Art. 6, comma 2 – L.R. 14/09 e s.m.i. (Piano Casa);

13.    Proposta del consigliere Angelo Papio ad oggetto:” Esclusione applicazione art. 6, comma 2, L.R. 14/09 e s.m.i. (c.d. Piano Casa);

14.    Proposta presentata dalla minoranza ad oggetto: “Modifica al regolamento comunale recante “Testo coordinato e modificato al fine di recepire i dispositivi normativi intervenuti in modifica alla L.R. n. 14/2009 e ss.mm.ii.”;

15.    Immobile ex chiesa rurale Cristo delle Zolle – riconoscimento della cessazione dell’interesse pubblico alla conservazione del contratto di locazione rep. n. 5702/Raccolta anno 2007 del 29 maggio 2007 – Manifestazione di volontà alla definizione del recesso dal contratto di locazione;

16.    Nomina della Commissione per la formazione degli elenchi dei Giudici Popolari di Corte d’Assise e di Corte d’Assise d’Appello;

17.    Approvazione di modifiche al “Regolamento per la concessione di contributi, vantaggi     economici e affidamento di servizi che mirino alla promozione del territorio”;

18.   Interrogazione presentata del consigliere Tamborrino Francesco sulla problematica del depuratore;

19.    Interrogazione presentata dai consiglieri Contento, Matera, Pinto, Licci e  Tamborrino sulla problematica Scuola Melvin Jones;

20.    Interrogazione presentata dal consigliere Tamborrino Francesco sulla problematica del mancato accesso ai finanziamenti in tema di rifiuti.

Tra questi, la spinosa questione legata al “Piano Casa” (delibera approvata con 11 favorevoli, 1 astenuto e 7 contrari) che ha fatto accendere il dibattito tra opposizione e maggioranza, che non avrebbe “disertato” l’aula: «tutti – ha spiegato il consigliere leghista Pietro Barletta – erano stati messi a conoscenza del fatto che il Consiglio Comunale non si sarebbe celebrato (in prima convocazione, ndr)» per preannunciata assenza di alcuni consiglieri comunali di maggioranza.

Questo slideshow richiede JavaScript.