Paulangelo: “Abbiamo deciso di scendere in piazza Vittorio Emanuele il 7 aprile con l’obiettivo AUTISMO”

Una protesta e non una festa, quest’anno, la Giornata Mondiale per la consapevolezza sull’autismo per l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) Monopoli Onlus guidata dal Presidente Antonio Paulangelo: “Lasciati soli, letteralmente. Senza servizi, senza supporto. Soli, completamente soli”.

Abbiamo deciso di scendere in piazza Vittorio Emanuele il 7 aprile con l’obiettivo AUTISMO – spiega Paulangelo – Perché manca tutto e perché non ci si può ricordare di questa grande problematica soltanto nella giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo (2 aprile), lasciando la trincea sguarnita per tutto il resto dell’anno. Si parte dai dati e si chiede all’Ambito, Regione e Asl di svolgere un’indagine epidemiologica per capire che cosa sta accadendo sul territorio, dove l’impennata di casi di autismo c’e. ll dato di 100 pazienti seguiti (quasi tutti minori e una 15ina di adulti) è sottostimato: molti sono costretti a rivolgersi a privati o vanno fuori. Ecco perché l’ANGSA MONOPOLI, l‘Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, chiede l’avvio di un’indagine sul territorio. Enormi le criticità sui servizi. C’è il problema delle liste d’attesa: i bambini sono costretti ad aspettare tra i 3 e i 6 mesi per la prima visita, fino a dieci mesi per la definizione del profilo clinico funzionale. C’è il nodo del personale che manca: il CAT a BARI (centro territoriale per l’autismo) apre solo due volte a settimana perché, a tre anni dal suo avvio, non si sono ancora creati centri x  la riabilitazione . Ma il disagio non è solo per i più piccoli; non c’è uno psichiatra dedicato per seguire i soggetti autistici dopo i 18 anni nei CSM –TERRITORIALI come si era detto, per  i ragazzi si realizza il PAI, ma poi non ci sono CENTRI DI RIFERIMENTO ASL per poterli realizzare ,sia x i più piccoli che x gli adulti specialmente  come se dopo quell’età la malattia sparisse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.