Il coordinatore cittadino Mirco Fanizzi: “NESSUNO dei relatori nega l’esistenza del batterio”


Xylella, il Comune di Monopoli a favore della scienza


Il Popolo della Famiglia di Monopoli replica al comunicato del Consigliere Comunale Stefano Lacatena in merito alla spinosa questione della Xylella Fastidiosa.

Alla luce dell’articolo pubblicato in data 21 marzo dal Consigliere Stefano Lacatena desideriamo precisare quanto segue per difendere l’immagine dei relatori al convegno: i relatori invitati, la professoressa Margherita Ciervo, docente di Geografia Economica dell’Università di Foggia, autrice di una ricerca scientifica ” The olive quick decline syndrome (OQDS) diffusion in Apulia Region: an apparent contradiction according to the agricultural model” pubblicata su “BELGEO” rivista scientifica internazionale di Geografia Economica (https://journals.openedition.org/belgeo/20290?lang=en), la dottoressa Margherita D’Amico, Biologa e Patologa Vegetale, responsabile scientifica del Progetto Silecc (Sistemi di Lotta Ecocompatibili Contro il CoDiRO http://www.silecc.it), condotta con il CNR di Perugia e il Prof Francesco Porcelli ordinario di Entomologia dell’Università di Bari sono autorevoli rappresentanti del mondo scientifico e della ricerca scientifica nei rispettivi campi di specializzazione.
All’incontro di domenica 24 marzo sono stati opportunamente invitati anche il Dott. Pierfederico Lanotte del Cnr di Bari, Paolo Leoci, Leonardo Capitanio, il Consigliere Amati e ovviamente l’amministrazione di Monopoli per un confronto aperto al dibattito scientifico, così come vorrebbe anche la Scienza ma che non hanno mai accolto. Questo denota una evidente mancanza di volontà al dialogo e al confronto.

“L’uso del termine “negazionismo” – spiega il coordinatore cittadino del Popolo della Familia Mirco Fanizzi – denota l’aggressività nel linguaggio e nei comportamenti di chi dovrebbe molto semplicemente far valere le proprie tesi con il ragionamento”. L’incontro del 24 dal titolo XYLELLA, TRA DUBBI E CERTEZZE parla chiaro, Il POPOLO DELLA FAMIGLIA non ha potuto che constatare che in merito al problema ci sono molti DUBBI sulla giusta prassi da seguire per risolvere e/o limitare il problema e che la Xylella è una piaga che merita l’attenzione di tutti quanti noi. Pertanto ancora una volta registriamo tanta retorica, accuse infondate e inesattezze. Confermiamo che NESSUNO dei relatori nega l’esistenza del batterio e cogliamo l’occasione per invitare la cittadinanza a partecipare, ribadendo che tutti i relatori e gli invitati al dibattito hanno tesi e pensieri differenti. Non crediamo nel richiamo alle masse ma all’autonomia del pensiero di ogni persona. Alle parole d’ordine contrapponiamo il ragionamento” “a questo punto, ci domandiamo perché questo incontro ad alcuni faccia così tanta paura? Il nostro obiettivo è quello di fare chiarezza”.