Il corpo del 33enne di Terlizzi è stato recuperato a Cala Incina


Riprese le ricerche del cadavere avvistato dalla “Balconata” di Polignano a MareTemporaneamente interrotte le ricerche di un cadavere avvistato dalla “Balconata” di Polignano a Mare


 

Dopo ore di ricerche, è stato trovato, in tarda mattinata, il cadavere del 33enne di Terlizzi avvistato, nel tardo pomeriggio di ieri, da una donna che avrebbe udito la sua disperata richiesta di aiuto dalla “Balconata” di Polignano a Mare ed immediatamente dato l’allarme, che erano state interrotte ieri in tarda serata a causa delle proibitive condizioni del mare.

Il corpo senza vita del giovane è stato trasportato dal mare sino a Cala Incina, dove è stato individuato tra le alghe dall’elicottero dei Vigili del Fuoco partito da Bari e che, giunto a Polignano a Mare, ha imbarcato i sommozzatori che, una volta sceso a bassa quota, sono stati lanciati sul posto e l’hanno presidiato sino all’arrivo della motovedetta CP887 con a bordo il personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli guidato dal Comandante T.V. (CP) Matteo Orsolini (che ha coordinato le ricerche, eseguite anche con la collaborazione dei Carabinieri della Tenenza di Polignano a Mare – che indagano sull’accaduto – e dei Vigili Urbani della Polizia Locale del posto), a cui l’hanno affidato dopo averlo recuperato.

Trasportata al Molo Tramontana, la salma è stata riposta in una cassa di recupero per essere trasferita presso l’obitorio di Bari per essere sottoposta ad esame autoptico dal medico legale.

Questo slideshow richiede JavaScript.