La nota del Vice Commissario Giuseppe Campanelli

In una nota (che vi riportiamo integralmente qui di seguito) a firma del Vice Commissario Giuseppe Campanelli, il Gruppo Consiliare Lega di Monopoli annuncia che, a breve, il partito si farà promotore di un incontro con i rappresentanti della Lega al Governo per annunciare buone nuove per il comparto pesca grazie ai propri vertici.

Il Gruppo Consiliare della Lega di Monopoli ha seguito in questi giorni, attraverso i vertici provinciali del partito, la questione della protesta dei pescatori locali nei confronti del Regolamento Europeo n.1967/2006 relativo alle misure di gestione per lo sfruttamento sostenibile delle risorse della pesca nel mar Mediterraneo; misure fortemente restrittive per i nostri pescatori, soprattutto ora attraverso un sistema sanzionatorio ancor più ingiusto ed iniquo. Il Gruppo Consiliare Lega di Monopoli esprime la sua grande soddisfazione in merito all’impegno assunto soprattutto dall’On. Lorenzo Viviani, rappresentante della Lega al Governo, di modificare in tempi brevi l’art. 39 della legge 154/2016, auspicando un iter legislativo in Commissione, lavorando per un accordo di tutte le forze politiche presenti in Parlamento, per abbreviare i tempi di approvazione. La Lega ha assunto l’impegno anche di riformare l’intero settore ittico ed ovviare anche ai ritardi ingiustificabili dei pagamenti del fermo biologico. Siamo certi che l’impegno dei vertici nazionali della Lega è più che concreto. Continueremo a seguire con vigore l’intera questione, sollecitando e tallonando i nostri rappresentanti della Lega al Governo, ed i nostri quadri provinciali e regionali, consci che proprio nella nostra città, l’economia del settore pesca è tra i più importanti, ed è quindi degna di grande attenzione. A tal proposito preannunciamo che nei prossimi giorni organizzeremo a Monopoli un’incontro su questi temi, invitando uno dei nostri rappresentanti Lega al Governo.
Giuseppe Campanelli, Vice Commissario Lega Monopoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.