Incontro promosso dall’Associazione Pugliesi della città svizzera gemellata con Monopoli

 

Il prossimo fine settimana il Sindaco di Monopoli, Angelo Annese, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Palmisano, saranno ospiti della città di Lyss, comune elvetico del cantone di Berna con cui Monopoli è gemellata sin dal 1983.

L’incontro è stato organizzato dall’Associazione Pugliesi a Lyss del presidente Paolo Larizza allo scopo di rafforzare il gemellaggio e rinsaldare i rapporti tra Svizzera e Italia. L’appuntamento è per sabato 26 gennaio presso la sede dell’Associazione Pugliesi a Lyss con il Sindaco della cittadina elvetica, Andreas Hegge e i suoi assessori. Si tratta del primo incontro ufficiale con l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Annese eletta alle elezioni del giugno 2018.

Il viaggio dell’Amministrazione Comunale in Svizzera è stato totalmente finanziato dalla ACP Environment AG, azienda di imprenditori italiani con sede a Ipsach, a 10 chilometri da Lyss, tra i maggiori operatori nel campo dei sensori di tunnel che vanta uffici di vendita in Svizzera e all’estero.

«Ho accolto subito l’invito di Paolo Larizza e dei monopolitani di prima e seconda generazione presenti in Svizzera, i quali non hanno mai dimenticato le loro origini. È la prima volta che la mia Amministrazione incontra quella di Lyss nell’ottica degli ottimi rapporti tra le due cittadine gemellate. Con il Sindaco Andreas Hegg abbiamo avuto modo di sentirci telefonicamente ma questa è la prima occasione ufficiale di incontro che abbiamo. Vado a Lyss con la consapevolezza che tra le due comunità c’è un forte legame e spinto dal rapporto che lega i monopolitani di Lyss con i parenti qui a Monopoli. Sono passati oltre 35 anni da quel gemellaggio, il quale, ritengo, debba essere sempre più rafforzato», afferma il Sindaco Annese.

«Uno dei miei primi interventi da Assessore ai Lavori Pubblici è stato proprio in Piazza Lyss, uno spazio pubblico recuperato nel 2010 ma che, nonostante i vari interventi, era sempre sotto attacco dei vandali. Oggi, anche grazie alla videosorveglianza, Piazza Lyss è un luogo accogliente e più curato. La scelta di intervenire non è stata un caso ma una precisa volontà di voler salvaguardare quel luogo in omaggio ai tanti monopolitani che oltre 50 anni fa hanno lasciato la loro terra natia per cercare lavoro in una nazione sconosciuta. Ringrazio l’azienda ACP Environment AG per l’ospitalità e la disponibilità nell’accogliere la delegazione monopolitana nei giorni di permanenza in Svizzera», afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Palmisano.