La realizzazione per € 1.100.000

La Giunta Comunale, presieduta dal Sindaco Angelo Annese, su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Palmisano, nella seduta del 19 dicembre 2018 ha deliberato la candidatura del progetto esecutivo dell’intervento di “Realizzazione del nodo intermodale adiacente la Stazione Ferroviaria” all’Avviso Pubblico di cui D.D. Sezione Turismo della Regione Puglia n. 45 del 22 maggio 2018 per la “Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico” – nell’ambito del Patto per la Puglia (DGR n. 545/2017 – DGR n. 589/2018) – FSC 2014/2020.

Il progetto per un importo complessivo di € 1.100.000 è stato redatto dall’A.O. III Tecnica Lavori Pubblici. Contestualmente la Giunta Comunale si è impegnata a cofinanziare l’intervento per € 60.000,00 (pari al 5,45% del totale dell’operazione) con fondi a valere sul bilancio comunale.

Il progetto prevede la realizzazione di parcheggi attrezzati ed ecosostenibili (per un totale di 125 posti) per il decongestionamento del traffico veicolare nelle zone ad alta densità turistica o per migliorare la fruizione degli attrattori turistici. Sono previsti la realizzazione di un bike parking per lavoratori e studenti pendolari in arrivo o in partenza dalla stazione, viaggiatori occasionali in treno o autobus, chi vive e lavora nelle vicinanze della stazione, chi torna a casa nel weekend o durante le feste;  la realizzazione di una officina scolastica e relativi laboratori (servizio express per gonfiaggio, riparazioni urgenti, self service, tutoraggio per apprendisti “fai da te”, postazione di autoriparazione, bici di cortesia serimani a piedi, vendita accessori); servizi di cargo bike e ciclo taxi. Infine, fanno parte del progetto la previsione di iniziative di sensibilizzazione ed educazione alla diversità ed alla disabilità, attraverso l’integrazione sociale ed il prendere consapevolezza delle innumerevoli barriere architettoniche e mentali presenti sul percorso di chi è costretto ad una mobilità limitata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.