Abbandono rifiuti, 14 infrazioni accertate nel week-end

La Polizia Locale ha intensificato i controlli soprattutto al confine con
Fasano

Controllo nelle contrade a confine con il comune e di Fasano, per monitorare
e prevenire il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti. Questo è
stato l’obiettivo del Sevizio di Polizia Giudiziaria, diretto dal
Commissario Vito Antonio Bruno, durante la settimana.

Sono stati, infatti, rinforzati i servizi di controllo del territorio da
parte del personale del Servizio di Polizia Giudiziaria che, con l’ausilio
del Nucleo Viabilità ha effettuato controlli mirati nella zona sud della
Città (c.de Stamazzelli, L’Assunta, Lamalunga). L’attività di controllo è
stata eseguita con l’apposizione di videocamere nascoste e con appostamento
di pattuglie in abiti borghese.

Nell’ultimo fine settimana sono state 14 le infrazioni accertate (sei
immediatamente contestate ai trasgressori) per la violazione dell’ordinanza
282/2013, per abbandono di rifiuti sul suolo pubblico e non rispetto degli
orari per il conferimento dei rifiuti nei cassonetti stradali.

Anche dal punto di vista del monitoraggio dei punti più sottoposti
all’abbandono indiscriminato di rifiuti si è intensificata l’attività con
installazioni di videocamere nascoste, le quali hanno permesso di
identificare diversi soggetti intenti ad abbandonare rifiuti.

Nemmeno le vie cittadine sono state tralasciate in quanto è stato
predisposto un attento presidio dinamico con frequenti passaggi e saltuarie
apposizioni di videocamere, quest’ultime di difficile installazione, vista
la scarsità di punti dove poterle installare in totale sicurezza.

«L’obiettivo della Polizia Locale di Monopoli resta quello di prevenire gli
atteggiamenti incivili al fine di garantire una corretta raccolta
differenziata dei rifiuti. La notizia dolente è che si assiste, ancora, ad
una sorta di “turismo del rifiuto” da parte dei cittadini dei comuni
viciniori, che utilizzano impropriamente e incivilmente i cassonetti RSU di
Monopoli. Un fenomeno che, monitorato da ultimo nella contrada di Lamalunga,
è comune a tutte le contrade di confine ed è confermato dalle residenze dei
trasgressori a cui abbiamo notificato, vis a vis, le sanzioni. Una brutta
abitudine che danneggia l’ambiente, deturpa il territorio ma incide in
maniera indiscriminata sulle casse del comune di Monopoli», afferma il
Comandante la Polizia Locale, dott. Michele Cassano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.