Domenica scorsa in occasione della prima delle quattro domeniche della terza edizione di “Sulle vie del mare”

Una matita ed un pennello, acquerelli, tempere o colori a cera. Non importa la tecnica adoperata per immortalare i suggestivi scorci offerti dalla città di Monopoli.

Sono sempre più i turisti stranieri che ne ammirano l’inconfondibile bellezza e che perciò si dedicano al disegno o alla pittura.

Un esempio? Domenica scorsa, in occasione della prima delle quattro domeniche della terza edizione di “Sulle vie del mare”, un gruppo di pittori si è intrattenuto nei pressi di Palazzo Martinelli per portarsi dietro un ricordo di Cala Porto Vecchio.

Questo slideshow richiede JavaScript.