La presentazione presso gli uffici dell’Area Organizzativa II – Servizi Finanziari e Demografici di via Munno

Dal 24 settembre scorso è attivo il nuovo servizio di firma grafometrica (a cui basta dare il proprio consenso per la privacy, che si può ritirare in qualsiasi momento) presso gli uffici dell’Area Organizzativa II – Servizi Finanziari e Demografici di via Munno dove, questa mattina, è stato presentato nella “Sala ærarium” dall’Assessore alla Digitalizzazione ed informatizzazione dell’ente Angela Pennetti, dal Vice-Sindaco nonché Assessore alle Finanze Alessandro Napoletano e, dal dott. L’Abbate che ha curato le fasi .

Il Comune di Monopoli è così uno dei primi Comuni italiani (che sono obbligati dal 2015 alla digitalizzazione dei documenti delle PA): al momento, sono tre i tablet a disposizione dell’ente comunale che potrà implementare il servizio con altre postazioni, spendendo soltanto 300 euro per ciascuna di esse. Il Comune ha infatti speso sette mila euro per il programma, 800 euro per l’informatizzazione e 300 euro per ogni postazione.

Tutto ciò consente di snellire la procedura burocratica e di accorciare i tempi di attesa.

“Abbiamo iniziato con la carta d’identità elettronica – spiega la Pennetti – così, man mano altri servizi saranno digitalizzati“.

Iniziare con questi primi interventi per poi realizzare un portale del cittadino/contribuente per verificare la propria posizione fiscale/contributiva in via telematica” ha fatto sapere il Vice-Sindaco Napoletano è l’intento dell’Amministrazione Comunale.

Per l’occasione, è stata data una dimostrazione diretta del procedimento utilizzato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Presentazione del progetto FIRMA GRAFOMETRICA