Nuovo blitz della Guardia Costiera tra le pescherie di Monopoli

Sotto sequestro, 190 kg. di cozze (in parte già sgusciate e contenute in vaschette), 2 kg. di alici marinate, 4 kg. di seppie, 13,5 kg. di “cipolle di mare” e “razze”

Proseguono le attività di verifica da parte della Guardia Costiera nei confronti degli esercizi commerciali al dettaglio della provincia. Nell’ambito di un’articolata attività di controllo sulla filiera ittica, già avviata nelle scorse settimane, gli uomini della Guardia Costiera della Direzione Marittima di Bari hanno accertato illeciti e violazioni a carico di alcune pescherie nel Comune di Monopoli.

L’attività condotta dai militari nel corso della giornata odierna ha portato all’accertamento di irregolarità a carico di tre dei quattro esercizi commerciali di vendita al dettaglio controllati, tali da comportare il sequestro di un totale di circa 190 kg. di cozze (in parte già sgusciate e contenute in vaschette) prive di etichettatura e di qualsivoglia elemento di tracciabilità, oltre che di  2 kg. di alici marinate, 4 kg. di seppie, 13,5 kg. di “cipolle di mare” e “razze”.

A ciascuno dei tre trasgressori è stata comminata una sanzione pecuniaria di Euro 1.500 per mancata tracciabilità del prodotto e assenza di autorizzazione sanitaria.

Le attività di monitoraggio e verifica della filiera della pesca proseguiranno senza soluzione di continuità nel corso delle prossime settimane, allo scopo di garantire la genuinità e freschezza del prodotto ittico commercializzato, a tutela della salute dei consumatori.

Questo slideshow richiede JavaScript.