FOTO – Lavori in dirittura d’arrivo in Piazza Falcone e Borsellino e Agenti di scorta

Vi sarà realizzato il primo parco giochi per bambini con disabilità

Procedono alacremente i lavori di riqualificazione di Piazza Falcone e Borsellino e agenti di scorta,eseguiti dal Consorzio Produzione Lavoro Artigiano (CO.PRO.L.A) di Senigallia (An), dove sorgerà il primo parco giochi per bambini con disabilità.

Il Comune di Monopoli è infatti tra i 22 Comuni pugliesi beneficiari del bando di gara regionale per l’adeguamento dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità, al quale è stato riconosciuto il massimo di finanziamento concedibile (10 mila euro).

L’area, come da progetto definitivo-esecutivo approvato dalla Giunta Comunale lo scorso 13 dicembre, mira a riconsegnare alla città un nuovo spazio vivibile sia per la sosta che per attività ludico, culturali e sportive, migliorando l’aspetto estetico e funzionale dell’area e riqualificando i percorsi interni con nuove alberature, siepi ed una pavimentazione caratterizzante. Verranno realizzati due spazi centrali: uno di forma rettangolare allestito con porta multifunzionale (porta per calcetto e canestro per basket di altezza 3 metri) e l’altro a forma ellittica dove saranno inseriti una serie di giochi anche per bambini disabili. Infatti l’area che confina con la proprietà privata, vedrà la collocazione di una porta multifunzione (consistente in una struttura che comprende un canestro da basket ed una porta da calcetto) con relativa pavimentazione dedicata, per un area di 195 metri quadrati.

All’ingresso della piazza sarà realizzata una fontana artistica a pavimento, molto amata, soprattutto quando fa molto caldo, da bambini e ragazzi che potranno correre e giocare divertendosi. Nel progetto sono stati inseriti una serie di panche circolari che inglobano alberi e delimitano le varie aree ludico sportive. Infine, la piazza sarà integrata da un nuovo impianto di illuminazione con apparecchi di altezza pari a 4 metri.

Questo slideshow richiede JavaScript.