Si è fermato in contrada Stomazzelli presso l’azienda Lapietra

Si è fermato in contrada Stomazzelli a Monopoli, presso le serre dell’azienda agricola Lapietra, lo Study Tour di Esperti della Banca Mondiale, organizzato dall’Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi internazionali di ICE- Agenzia, in collaborazione con WorldBank e Coldiretti. Nei giorni scorsi una delegazione tecnici e progettisti provenienti da Cina, Australia, Perù, Cile e Stati Uniti e nord Africa, ha visitato l’azienda agricola di Monopoli (BA) per studiare il sistema di gestione delle acque adottata dai due imprenditori pugliesi nella coltivazione senza suolo: “produciamo un chilo di pomodoro con un quarto dell’acqua necessaria per lo stesso quantitativo richiederebbe in campo aperto – ha spiegato Lino Lapietra alla delegazione – perché abbiamo un sistema di erogazione e recupero dell’acqua in eccesso che ci permette di non sprecarla. L’iniziativa di studio che tra le altre cose ha avuto modo di mettere in risalto anche le esperienze nel campo fatte da Università di Bari e CIHEAM (centro di formazione post universitaria dell’Istituto Agronomico del Mediterraneo) ha permesso ai tecnici di toccare con mano soluzioni e tecnologie replicabili in quelle parti del mondo dove l’acqua scarseggia con il sostegno economico della Banca Mondiale. “Il risparmio di risorse, l’attenzione per la pressione ambientale creata da quello che facciamo ogni giorno – spiega ancora Lapietra – sono uno degli obiettivi essenziali del nostro lavoro: perché, secondo noi, un prodotto sano e di qualità deve essere anche sostenibile sotto il profilo ambientale”.

Questo slideshow richiede JavaScript.