VIDEO/FOTO – “Libro Parlato” adottato anche a Monopoli

Convenzione firmata per la fruizione del servizio nella Biblioteca Civica “Prospero Rendella”

Una biblioteca accessibile a tutti coloro (ipovedenti, dislessici e categorie similari) i quali trovano difficoltà nel leggere un libro per consentirgli di godere di una piacevole lettura.

Anche Monopoli ha finalmente adottato il “Libro Parlato”, il servizio inaugurato ieri pomeriggio nella Biblioteca Civica “Prospero Rendella”, dove è possibile trovare una postazione informatica per la fruizione di audiolibri forniti dal “Centro Libro Parlato Lions” di Verbania.

“La parola diventa narrazione, creando un legame tra chi ascolta e chi parla”. Tuttavia, in merito, come spiegato dal presidente nazionale del “Libro Parlato Lions” dott. Giulio Gasparini esistono due filosofie di pensiero: che sia il lettore a dare una sua interpretazione o che la registrazione vocale debba essere il più asettica possibile”.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Monopoli, è stata organizzata dal Lions Club di Monopoli guidato dal Presidente Luciano Mallima. Per l’occasione, Mina Ippolito ha ricevuto la qualifica di socio; a spiegare cosa vuol dire di massima Lionismo e quali sono le sue finalità che sarete subito chiamati a perseguire nel’espletare le attività di servizio, e che sono poi sintetizzate nel motto “WE SERVE” è stato il socio Padrino Annalisa Latela (Dirigente Scolastico dell’I.C. “M. Jones – O. Comes”). Dopo aver letto la formula d’impegno, alla neo socia è stato appuntato alla giacca il distintivo.

Al termine della serata di presentazione del nuovo strumento a servizio della popolazione, si è provveduto alla firma della convenzione.

Questo slideshow richiede JavaScript.