Il 36enne monopolitano è agli arresti domiciliari

Arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della competente Autorità Giudiziaria per il 36enne monopolitano incensurato, arrestato ieri mattina con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai Carabinieri del NOR (Nucleo Operativo e Radiomobile) di Monopoli alle dipendenze del Comandante della Compagnia Cap. Emanuele D’Onofri nel corso di uno specifico servizio antidroga.

I militari, da giorni, monitoravano il B&B situato sulle colline di Monopoli che l’uomo gestiva; era stato infatti notato un insolito andirivieni di ragazzi. Così, i Carabinieri sono passati all’azione, facendo irruzione nella struttura dove hanno trovato il proprietario, l’insospettabile 36enne (originario del posto) che, alla loro vista ha manifestato evidenti segni di nervosismo.

Nel corso della perquisizione, eseguita anche con l’ausilio di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili di Modugno (BA), sono stati trovati circa 500 grammi di hashish, parte dei quali già confezionati in dosi, pronte per essere spacciate, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Inoltre, i militari hanno rinvenuto e sequestrato anche più di 8.000 Euro in contanti, ritenuti il provento dell’attività di spaccio, abilmente occultati in un nascondiglio ricavato in una vecchia confezione di liquore.