VIDEO/FOTO – “La storia della nostra terra – la mia terra combatte”, progetto presentato

Illustrato, questa mattina, il progetto denominato  “La storia della nostra terra – la mia terra combatte”, un percorso di conoscenza, di studio e di ricerca degli avvenimenti bellici per arrivare alla narrazione storica di quello che ha significato per il nostro territorio lo scoppio del primo conflitto mondiale dell’età moderna e la successiva deflagrazione della seconda guerra mondiale, con il loro elevato tributo di vite di militari e civili monopolitani.

Per l’occasione, sono intervenuti il prof. Pietro Netti (Dirigente scolastico degli II.TT.”Vito Sante Longo”), il Ten. Col. Donato Marasco (Direttore Sacrario Militare “Oltremare” di Bari), il – Cav. Nicola Guglielmi (Presidente dell’A.N.C.R. Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Federazione di Bari) e il Cav. Pietro Pipoli (Presidente dell’A.N.C.R. Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Sezione di Monopoli).

A moderare la conferenza di presentazione è stato invece il Prof. Fabrizio De Meo (Docente di Storia degli II.TT. “Vito Sante Longo”).

 

L’iniziativa è organizzata in occasione del centenario della fine della “Grande Guerra” dal Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Sezione di Monopoli, unitamente ai docenti ed agli studenti degli istituti Tecnici “Vito Sante Longo” di Monopoli, condividendo l’idea di sostenere la cultura del ricordo che permette ad ogni popolo di non perdere il collegamento con il passato.

Il progetto prevederà diversi momenti culturali, tra i quali la realizzazione di una lapide commemorativa, da apporsi sulla facciata del Palazzo Vacca, dedicata al Tenente omonimo, una mostra dedicata alla Grande Guerra e la pubblicazione di due libri che racconteranno la storia di due Arditi, caduti sul campo dell’Onore nel fiore della loro giovinezza.
I giovani alunni dell’istituto, daranno il loro contributo per il recupero della memoria collettiva attraverso ricerche di documenti e testimonianze presenti nel monopolitano e luoghi limitrofi per un percorso di conoscenza storica che si tradurrà in una serie di attività laboratoriali e di alternanza scuola-lavoro che porranno la scuola in forte sinergia con le istituzioni e l’ Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e che vedranno l’aula come centro di produzione e di ricerca culturale.
Le attività progettuali impegneranno gli studenti in attività didattiche, di alternanza scuola-lavoro, nella realizzazione di elaborati scritti e nella produzione di opere grafico-pittoriche, nonché in tutte le attività di ricerca storica che la Sezione di Monopoli, dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, pone in essere per la divulgazione della storia militare del ‘900 italiano, ed avranno anche parte attiva all’interno dei rifugi antiaerei affidati in gestione alla stessa Associazione.
Il percorso permetterà ai ragazzi di prendere consapevolezza dell’importanza del vivere in un mondo i cui valori universali siano quelli della PACE e della SOLIDARIETA’ e della FRATELLANZA.

Questo slideshow richiede JavaScript.