Incontri di Cultura Classica al Polo Liceale

Anche quest’anno il Polo Liceale “Galileo Galilei”, nell’ambito del Certamen Latinum Monopolitanum, giunto alla sua IX edizione, ha organizzato due occasioni di confronto su temi e motivi che, legati alla letteratura classica e al mondo latino in particolare, si sono prestati ad una riflessione culturale più ampiamente condivisibile.

Autorevole presenza, per questa edizione del Certamen, quella del prof. Paolo Fedeli, Docente Emerito di Lingua e Letteratura Latina presso l’Università degli Studi di Bari e Accademico Nazionale dei Lincei, che è intervenuto sul tema Dei, uomini e fato nell’Eneide virgiliana. Latinista di fama internazionale, rivolgendosi a un’assemblea nutrita non solo di studenti e docenti, ma anche di appassionati cultori della letteratura antica, il Paolo Fedeli ha ripercorso la trama dell’Eneide virgiliana considerandone i momenti salienti, concentrandosi in particolare sui passi del poema dai quali meglio emerge la problematica concezione di Virgilio ma in generale del mondo romano sui rapporti che intercorrono tra divinità, uomini e fato.

Suggestiva la riflessione sull’influenza esercitata da Lucrezio sul “sentimento” religioso che anima e pervade l’epos eneadico e che si manifesta nei dubbi e nella solitudine di un eroe che, pur lontano da noi per mentalità e costumi, risulta anch’egli intimamente combattuto tra senso del dovere e della responsabilità e più umani desideri e aspirazioni. Questo il senso più profondo della modernità di un classico come l’Eneide, l’autenticità di una lezione che, se non “serve” al nostro presente, certamente può giovare alla nostra comprensione del mondo e dell’agire dell’uomo. Il secondo appuntamento è stato curato dal prof. Mario Lentano, Docente di Lingua e Letteratura Latina presso l’Università degli Studi di Siena, che ha approfondito il tema Nel nome del padre. Rapporti e conflitti nella famiglia romana.

Questo slideshow richiede JavaScript.