Oltre mezza tonnellata di fuochi pirotecnici depositata in uno stabile del centro a Monopoli

Scongiurata la concreta possibilità che potesse verificarsi un’esplosione per via dell’umidità dei locali

I Finanzieri della Compagnia di Monopoli, all’esito di specifici controlli, hanno sottoposto a sequestro oltre mezza tonnellata, per un totale di n. 2.578 pezzi, di fuochi pirotecnici illegalmente detenuti.

Il materiale esplosivo sequestrato, dall’elevato coefficiente di rischio detonante, aveva una considerevole “massa attiva” pari ad oltre 27 kilogrammi, la cui detenzione è possibile solo in caso di possesso di esclusive autorizzazioni di polizia, oltre che del necessario porto d’armi.

Il deposito è stato “scoperto” all’interno di uno stabile adibito a civile abitazione, nel centro cittadino, circostanza che potenzialmente configurava la concreta possibilità che potesse verificarsi un’esplosione, stante l’assoluta inidoneità dei locali, particolarmente umidi, in cui il materiale è stato rinvenuto.

Le operazioni condotte dalle Fiamme Gialle, finalizzate alla prevenzione degli infortuni nella custodia di materiale esplodenti, hanno scongiurato il verificarsi di potenziali tragici eventi, preservando così l’incolumità dei cittadini.

Una persona è stata denunziata all’Autorità Giudiziaria. Sono in corso accertamenti finalizzati all’individuazione dei soggetti coinvolti, a vario titolo, nell’illecita filiera distributiva operante nello specifico settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.