Le quinte del Settore Economico al Job&Orienta di Verona


L’esperienza triennale dei percorsi di Alternanza scuola lavoro degli studenti delle classi 5^ del settore Economico degli Istituti tecnici “Vito Sante Longo” di Monopoli si è conclusa con la partecipazione degli studenti delle quinte classi al salone nazionale sull’orientamento, scuola, formazione e lavoro JOB&Orienta di Verona, nelle giornate di giovedì 30 Novembre e venerdì 1 Dicembre 2017.
La mostra-convegno è stata luogo d’incontro privilegiato tra gli studenti e il mondo del lavoro, scuola e formazione, con informazioni ed eventi utili all’orientamento dei giovani.
La rassegna espositiva si è sviluppata in due aree tematiche: la prima, dedicata al mondo dell’istruzione e all’educazione, la seconda riservata all’università, la formazione e il lavoro.
I nostri studenti, accompagnati dalle prof.sse Angela Montemurro (docente referente ASL) Severina Muolo e Olimpia Campanelli, hanno visitato per due giorni i sei percorsi espositivi tra le realtà italiane e straniere che promuovono la mobilità internazionale per lo studio, la formazione e il lavoro; tra progetti operanti nei diversi ambiti della sostenibilità e le realtà che si occupano di creatività in settori quali moda, design e cibo, valorizzando le eccellenze del Made in Italy.
I ragazzi delle classi 5^, ormai prossimi al conseguimento del Diploma di Maturità, avendo svolto importanti stage di ASL, sono già alla ricerca di prima occupazione ma comunque intenzionati ad acquisire competenze sempre più specialistiche nel settore del Turismo e dei Sistemi informativi aziendali: a JOB&Orienta sono entrati in contatto con imprese, pubbliche amministrazioni ed enti che propongono master, stage e tirocini e raccolgono candidature, hanno frequentato workshop informativi per costruire con consapevolezza il proprio futuro.
Chi era interessato alla formazione tecnica superiore ha avuto modo di dedicare un’attenzione particolare alle proposte degli ITS (Istituti Tecnici Superiori) di tutta Italia.
Gli studenti interessati a continuare gli studi universitari hanno potuto visitare gli stand di oltre 80 atenei, istituti e accademie italiane e straniere: JOB&Orienta infatti è anche la più ampia vetrina nazionale dedicata all’istruzione universitaria, ai corsi di laurea, ai servizi di orientamento e di diritto allo studio. Qui i nostri ragazzi hanno svolto le simulazioni dei test di ammissione per le facoltà a numero chiuso.
Molto interessante si è rivelato il percorso Lingue straniere e turismo: ricco di proposte di viaggi per scuole e giovani, con agenzie, tour operator, sistemi museali, parchi naturalistici e di divertimento. Inoltre, progetti di viaggi studio, stage e lavoro all’estero, con presentazioni di corsi di lingue straniere presentati da istituti e scuole che operano per favorire la mobilità internazionale. Presso le principali aziende leader del settore i nostri studenti hanno potuto lasciare il proprio CV.
Contemporaneamente i docenti tutor accompagnatori e referenti del progetto hanno partecipato agli appuntamenti di formazione e aggiornamento inerenti le diverse tematiche legate all’insegnamento e all’ASL.
Il Salone ha presentato un fitto calendario di convegni, incontri e seminari, alla presenza di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria, destinati sia agli addetti ai lavori che agli studenti . Per organizzare al meglio la visita alla fiera i docenti tutor hanno preparato e guidato gli studenti invitandoli a scegliere e prenotare in anticipo i percorsi formativi più adatti alle loro esigenze.
Informarsi in anticipo su tutti gli espositori e le iniziative della fiera ha consentito agli studenti di pianificare al meglio la visita in base ai propri interessi.
“A tre anni dall’avvio dell’attività di alternanza scuola lavoro, la partecipazione delle quinte classi dell’Economico a Job & Orienta ha permesso di fare il punto sull’esperienza svolta dagli studenti (e sulla progettazione dei docenti referenti in collaborazione con i docenti tutor) diventando anche preziosa occasione per ampliare la riflessione sulle prospettive future dell’ASL per la nostra scuola. Due gli obiettivi: rafforzare le competenze dei giovani e accorciare i tempi del loro ingresso nel mercato occupazionale”.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Pietro Netti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.