Un luogo moderno, multimediale e multiculturale, capace di essere al passo con i cambiamenti e proiettato nel futuro

Dopo dodici lunghi anni di chiusura al pubblico, sabato scorso, la Biblioteca Civica “Prospero Rendella” è stata restituita alla città.

Per l’occasione, il nuovo contenitore culturale (che fungerà anche da  makerspace, fablab, ludoteca, scuola, luogo di cooworking con spazi per attività culturali, laboratori e incontri con servizi tecnologici gratuiti per tutti) è stato aperto per dodici ore di fila: dalle 11 del mattino alle 11 di sera.

Dopo l’immancabile taglio del nastro e la benedizione impartita da don Oronzo Negletto, è stato possibile conoscere e scoprire liberamente l’intera struttura, mentre il Sindaco Emilio Romani, l’Assessore alle Contrade ed Infrastrutture Angelo Annese ed il Consigliere Comunale con delega alla cultura ed alle politiche giovanili Giorgio Spada presentavano i servizi della “piazza del sapere” della città di Monopoli, un luogo moderno, multimediale e multiculturale, capace di essere al passo con i cambiamenti e proiettato nel futuro, alla presenza del Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli, T.V. (CP) Matteo Orsolini, dei Consiglieri Comunali Erika Lotesoriere, Antonio Rotondo, Giacomo Piepoli, Cristian Iaia, Ilaria Morga e Flavio Petrosillo e di altre personalità cittadine.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.