Redazione The Monopoli Times 17 settembre 2017

L’evento è stato organizzato dal locale Circolo del Partito Democratico e dai Giovani Democratici 

Venerdì scorso, Luciano Violante è stato ospite del locale Circolo del Partito Democratico e dei Giovani Democratici di Monopoli in Piazza Palmieri per presentare il suo ultimo libro intitolato “Democrazie senza memoria” (Giulio Einaudi Editore).

L’evento, che ha richiamato un considerevole e variegato pubblico, è stato moderato da Giampiero Risimini ed ha visto l’intervento del Segretario cittadino PD Felice Indiveri ed il Segretario cittadino GD Carlo Moretti.

TRAMA DEL LIBRO
La democrazia non si trova in natura: è un prodotto artificiale, frutto della ragione e del desiderio di libertà. Se non è curata, alimentata e potenziata, appare inevitabile la sua crisi di fronte all’apparente maggiore efficacia del dispotismo: oggi solo il 40 per cento della popolazione mondiale, una minoranza, vive in democrazia. Inoltre, stiamo vivendo un cambiamento d’epoca, segnato dalla crescita della globalizzazione e dalla digitalizzazione: le politiche pubbliche dei diversi Stati sono interdipendenti; l’infosfera ha compresso il tempo e lo spazio; le grandi migrazioni hanno messo in crisi il senso di identità di milioni di persone; la quarta rivoluzione industriale cambierà i processi produttivi e le relazioni sindacali; crescono le diseguaglianze; la sfiducia nelle élites esperte anima populismi e nazionalismi etnici. È dunque necessaria una nuova cultura politica per sostenere la democrazia.

L’AUTORE

Luciano Violante, professore ordinario di diritto e procedura penale all’Università di Camerino e a lungo magistrato e parlamentare del Pci, del Pds e dei Ds, è stato presidente della Camera dei Deputati dal 1996 al 2001. Per Einaudi ha curato i volumi degli Annali della Storia d’Italia 12. La criminalità , a cui ha partecipato anche con il saggio Delinquere, perdonare, punire14. Legge Diritto Giustizia, in cui ha pubblicato il saggio I cittadini, la legge e il giudice17. Il parlamento, per cui ha scritto la premessa Il futuro dei parlamenti. Come autore, per Einaudi, ha pubblicato Non è la piovra. Dodici tesi sulle mafieUn mondo asimmetricoMagistrati(2009), Politica e menzogna (2013), Il dovere di avere doveri (2014) e Democrazie senza memoria (2017).

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

324 Visite totali, 6 visite odierne

Leave a comment.