Momento di preghiera e raccoglimento in Cattedrale, a distanza di un anno dalla sua scomparsa

Continua a riecheggiare nell’immensità della Basilica Cattedrale “Maria SS della Madia” di Monopoli, il ricordo del compianto don Vincenzo Muolo (Custode della Madonna della Madia) reso ancor più indelebile dalla pubblicazione intitolata “Mons. Vincenzo Muolo” (AGA editrice) che, martedì scorso, si è inteso presentare a distanza di un anno dalla sua scomparsa.

Quanti l’hanno conosciuto rammentano con nostalgia le sue parole, i suoi gesti; ognuno di loro, li conserva nel proprio cuore, uno scrigno di emozioni.

Don Vincenzo è tornato in mezzo a noi a gremire la sua seconda casa, la sua amata Cattedrale, attraverso il ritratto di Pino Damasco e le parole del prof. Martino Cazzorla (Dirigente Scolastico del Polo Liceale “Galileo Galilei” di Monopoli) e del Prof. Centomani (già Dirigente Scolastico della scuola primaria “G. Modugno”) durante un intenso momento di preghiera e raccoglimento.

Al termine della celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli Mons. Giuseppe Favale, infatti, sul maxischermo sono state proiettate le immagini più significative del magistero pastorale dell’ex rettore; una storia che si intreccia con quella del Santuario della Madonna della Madia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.