Collocate le nuove fontane in ghisa simbolo dell’Acquedotto Pugliese

 

«In molti da quando il borgo è stato riqualificato ci avevano fatto notare come le due fontanine installate non fossero in sintonia con lo stile della piazza. Così questa settimana abbiamo provveduto alla loro sostituzione con due fontane tipiche dell’Acquedotto Pugliese. Quelle sostituite saranno ricollocate in altre parti della città». Ad affermarlo è l’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Annese in merito ai lavori di sostituzione delle due fontanine di piazza Vittorio Emanuele II.

 

Le nuove fontane in ghisa sono il simbolo dell’Acquedotto Pugliese, la storica fontanina presente in tante piazze pugliesi e meridionali e che nel secolo scorso ha portato la prima acqua salubre pubblica in Puglia.

 

«Da quando la piazza è stata riqualificata erano rimaste quasi spesso chiuse, seppur funzionanti, perché i cittadini ritenevano fossero inadeguate al ruolo e al prestigio della piazza. Così, previo parere favorevole del progettista, arch. Arturo Cucciola, abbiamo provveduto alla rimozione», sottolinea Annese. Che ricorda: «Ora la nostra piazza più bella e più grande si fregerà della presenza di un’icona dell’Acquedotto Pugliese e della storia della nostra regione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.