L’artista Paolo Cataldi dona una selezione di opere al Comune di Monopoli

Sulla donazione sarà realizzato un catalogo a colori di 300 copie con una copertura finanziaria di € 2.700

Mentre due anni fa aveva donato al Convento di San Francesco da Paola due sculture, un busto patinato a colori raffigurante Papa Giovanni Paolo II ed un altro patinato in oro e argento raffigurante San Nicola, recentemente, aveva donato una riproduzione della Madonna della Madia alla Chiesa di Santa Maria del Suffragio di Monopoli, meglio conosciuta come il “Purgatorio”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il professor Paolo Cataldi tornerà a donare le sue opere. Stavolta, al Comune di Monopoli: si tratta di dieci disegni bianco nero, venti sculture in terracotta patinata e venti dipinti ad olio.

La Giunta Comunale presieduta dal Sindaco Emilio Romani, nella seduta odierna, ha accettato la proposta del Prof. Cataldi di donare una selezione di opere realizzate dallo stesso da allocarsi in ambienti adeguati di proprietà del Comune di Monopoli, in libera visione al pubblico, individuati negli immobili comunali di Via Giuseppe Garibaldi (e, in particolare, nella stanza antistante la sala “Brigida-Rozzoli”) e Via Gregorio Munno.

Si è stabilito che in caso di eventuale e sopravvenuta indisponibilità temporanea o permanente degli immobili comunali le opere saranno, a cura e spese del Comune di Monopoli, ricollocate in altri ambienti comunali idonei e di libero accesso al pubblico previa comunicazione al donante o ai suoi eredi.

L’Ente si accollerà l’onere relativo alla realizzazione di un catalogo a colori di 300 copie, rappresentante tutte le opere donate e contenente una presentazione sulla donazione a cura del Sindaco, la biografia dell’autore e alcune presentazioni critiche delle opere a firma di noti critici d’arte (per questo è garantita copertura finanziaria di € 2.700).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.