Presentato l’ultimo libro di poesie della poetessa

“Artificiere di sogni” (Il Collegio, 2017) è il titolo dell’ultimo libro di poesie di Enza Grossi che, questa sera, è stato presentato all’interno della Sala Consiliare “Ignazio Perricci”, a Palazzo di Città, alla presenza del Sindaco Emilio Romani e di don Nicola Giordano (fondatore del Movimento VIVERE IN).

L’introduzione è stata affidata all’ex senatore Tommaso Mitrotti, che ha tessuto le lodi del Movimento VIVERE IN e dell’operato di don Nicola Giordano: suo primo padre spirituale, presentando sapientemente “Il Collegio” e la poetessa, già autrice di altre raccolte di poesie.

A seguire, si è registrato l’intervento di don Nicola che, da teologo, ha offerto ai presenti numerosi spunti di riflessione.

SULLA GROSSI
L’autrice ha frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica “Pietro Sharoff” e la Scuola di recitazione “Clesis Arte”. Attualmente partecipa alle attività del “Centro Ricerche, Studi, Iniziative Il Collegio – Ente Morale, 1988”. Ha recitato in commedie di lonesco, al Teatro Tenda di Roma. Ha pubblicato “Volo dl gabbiani – Pensieri in fuga dalla notte” nel 1994, con la prefazione di Dario Bellezza e, nel 2000, “Sul trapezio del cielo”, con presentazione di Giorgio Albertazzi. Sue poesie sono state musicate dal Maestro Gino Galluzzi e lette in

Varie occasioni tra cui: serata di Gala al Teatro San Carlo di Napoli (alla presenza del Presidente Carlo Azeglio Ciampi) o declamate dallo stesso Giorgio Albertazzi in occasione dell’assegnazione dei “Premi Faber” nella sala della Protomoteca – Campidoglio di Roma.

Vincitrice di vari ‘premi letterari fra cui: Premio di poesia “Città dei panorami” di Bellagra (RM), Premio nazionale di poesia “Principe Landolfo”, comune di Pontelandolfo (BN) (25/10/1997), Premio conferito dal Sindaco della città di Bari al Terzo Concorso internazionale di letteratura e poesia “Il papavero d’oro – Città di Bari”, prima classificata con il libro “Morire è peccato mortale” al Premio letterario nazionale “Nuove scrittrici – X edizione 2002”, edizioni Tracce. Tra i suoi libri, va ricordato, “La fucina dell’aurora” editrice Il Collegio – Ente Morale, presentato presso la sala della Protomoteca della città di Roma, in occasione dell’assegnazione dei Premi Faber 2002, ottenendo un particolare riconoscimento da parte del Sindaco di Roma Walter Veltroni. Completa la serie delle pubblicazioni la raccolta “Morire è peccato mortale”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.