Demolizione iniziata all’ex “Modugno” ed “Europa Libera”

Da inizio settimana le ruspe sono al lavoro nel cantiere

L’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Annese comunica che è iniziata questa settimana la demolizione degli edifici che insistono nell’area delle ex scuole di via Procaccia sulla quale sono previsti interventi di recupero e valorizzazione attraverso la demolizione di gran parte dei volumi esistenti. I lavori sono eseguiti dalla ditta Research Consorzio Stabile che nei mesi scorsi si è aggiudicata la gara d’appalto.

 

«Abbiamo finalmente acquisito tutte le autorizzazioni e, dopo la cantierizzazione avvenuta a fine anno, abbiamo cominciato ad abbattere le strutture. In particolare, interverremo su alcuni lotti dell’ex scuola Modugno e sull’intera ex scuola Europa Libera. Subito dopo procederemo con la riqualificazione e alla valorizzazione urbanistica dell’intera area, realizzando uno spazio dedicato allo svago ed al tempo libero che restituirà alla Città un’area di pregio a ridosso del nucleo antico cittadino», evidenzia Annese.

 

L’area diventerà un polo ludico ricreativo dove sarà conservata la palestra con spazi annessi e il campo di polifunzionale (calcio, basket, volley, ecc…). Il progetto complessivo prevede la realizzazione di piste ciclabili, uno skate park, aree verdi e l’installazione di panchine per godere dell’affascinante spettacolo della Porta Vecchia. Inoltre, saranno realizzati alcuni parcheggi (nella zona più lontana dal mare e più vicina a via Procaccia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.