All’IPSIAM, l’AVIS incontra gli studenti

Nell’ambito delle iniziative di educazione alla salute e di conoscenza delle Associazioni di volontariato che operano nel territorio si inserisce l’incontro con l’AVIS, organizzato presso l’Aula magna di via Procaccia dell’IISS “Luigi Russo”. La conferenza tenuta dal dottor Fanizzi, presidente della sezione AVIS “Angelo Menga” di Monopoli, e dalla dott.ssa Todisco, ematologa del centro trasfusionale del San Giacomo, è stata rivolta alle classi IV e V dell’Istituto Professionale di Manutenzione e Assistenza tecnica e del Liceo Artistico e alla classe I del nuovo indirizzo professionale di Servizi socio-sanitari. L’AVIS opera a Monopoli già da 50 anni con l’intento di promuovere il dono gratuito, volontario, periodico e anonimo del sangue. È una realtà importante, non solo per i numeri: circa 2000 soci con una media di 1600/1800 donazioni annue, ma soprattutto per l’instancabile lavoro dei volontari intenti a promuovere anche con forme originali di testimonianza (canto, recitazione, sport) la cultura del dono gratuito e disinteressato di sé. Durante l’incontro il dottor Fanizzi ha illustrato, attraverso il commento di un video proiettato, la preziosità di una donazione di sangue sottolineando che spesso il gesto scaturisce da un’esperienza personale o a seguito di un fatto traumatico che ha coinvolto persone a noi vicine, ma diviene poi atto di amore per chiunque ne abbia bisogno. Anche la dott.ssa Todisco si è soffermata sull’importanza di donare, perché come lei stessa ha ribadito “è un modo meraviglioso per salvare l’altro in difficoltà”. La stessa ha, inoltre, descritto con chiarezza le regole da osservare per essere “un buon donatore di sangue”. La prima cosa è capire che ogni persona, con un semplice gesto, può essere di aiuto per l’altro. L.T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.