Ritrovate due bombe a mano nelle campagne di Monopoli

Gli ordigni bellici risalivano alla Seconda Guerra Mondiale

 

Nella serata di sabato scorso personale del Settore Anticrimine del Commissariato P.S. di Monopoli, nel corso delle attività di polizia giudiziaria rinveniva due ordigni bellici in contrada Macchia di Casa. In particolare due “bombe a mano” conservate integralmente e perfettamente funzionanti. Poiché uno dei due ordigni era posizionato ad appena due metri dalla provinciale 113, al fine di garantire la pubblica incolumità, veniva richiesta la presenza degli artificieri della Polizia di Stato della Questura di Bari, che giunti sul posto verificavano l’efficienza degli ordigni e provvedevano al recupero, potendo effettuare il trasporto in sicurezza, senza la necessità di farli “brillare” in zona. Per fortuna gli ordigni erano dotati ancora di sicura, in quanto, in caso contrario, ogni spostamento da parte di chiunque avrebbe potuto causarne l’esplosione.

In caso di casuale ritrovamento di ordigni sospetti – cosa non insolita nelle contrade di Monopoli – si invitano i cittadini a segnalare la presenza alle forze dell’ordine per evitare gravi conseguenze, anche perché la legge punisce severamente anche chi decidesse di “custodire” tali ordigni senza denunciarlo alle Autorità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.