Ex Casermette, sottoscritto il verbale di consegna dell’ex deposito carburanti

Il Sindaco Romani: «faremo un progetto preliminare per candidarlo a finanziamento»

 

 

Questa mattina all’interno della Sala Consiliare “Ignazio Perricci” a Palazzo di Città, è stato sottoscritto il verbale di consegna per la cessione a titolo non oneroso da parte del Ministero della Difesa dei capannoni del Deposito Carburanti di via Arenazza.

La firma è avvenuta alla presenza del Sindaco Emilio Romani e dell’Assessore al Demanio ed alla Pianificazione Integrata del Territorio Stefano Lacatena, oltre che del Dirigente Area organizzativa IV – URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA ED AMBIENTE Ing. Amedeo D’Onghia, per il Comune di Monopoli, del Direttore Regionale di Puglia e Basilicata dell’Agenzia del Demanio dott.ssa Marta Settimi, di un rappresentante del 15° Reparto Infrastrutture del Ministero della Difesa e del Comandante della Compagnia di Guardia di Finanza di Monopoli Cap. Pietro Mazzarella e del Dirigente del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza Vice-Questore Aggiunto Walter Lomagno.

I beni di proprietà dello Stato sono stati ceduti ai sensi dell’art.56-bis del D.L. 21/06/2013 n. 69 con il quale si prevede la sdemanializzazione a titolo gratuito di immobili dello Stato non più funzionali per le attività centrali.

Per la parte che competerà al Comune di Monopoli, il Primo Cittadino ha annunciato che sarà realizzato «un progetto preliminare da candidare a finanziamento»; questo, getterà le basi affinché la prossima Amministrazione Comunale possa ritrovarsi ad iniziare i lavori.

L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è infati quello di inserire nel bilancio previsionale 2017 uno studio di fattibilità e il progetto preliminare al fine di riqualificare l’area sulla base dell’indirizzo avuto dal Consiglio Comunale. In questo modo si avrà la possibilità di intercettare sin da subito i finanziamenti messi a disposizione dalla programmazione 2014-2020».

«La consegna degli immobili dismessi al Ministero dell’Interno consentirà l’abbattimento dei fitti passivi attualmente pagati per le caserme di Polizia e Guardia di Finanza. Questo risultato è frutto della collaborazione tra gli enti e che ha visto l’impegno di tutti» ha invece commentato l’Assessore alla Pianificazione Integrata del Territorio e Demanio Stefano Lacatena.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.