La Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Monopoli a sostegno di “Nonno Ascoltami!”

14725734_1658731071084299_7937872267416891064_nPromossa anche in città la campagna di prevenzione gratuita dei problemi dell’udito

“Nonno Ascoltami!” è la campagna di prevenzione gratuita dei problemi dell’udito che, ieri mattina, è stata promossa anche in città grazie ai volontari della Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Monopoli, partner sanitario dell’Ospedale “San Giacomo” (Referente Scientifico: Dr. Egidio Dalena).

L’iniziativa si è svolta in Piazza Vittorio Emanuele II con il sostegno dell’ASD “I Delfini”, dell’Istituto Comprensivo “Via Dieta – V. Sofo”, di “Vivere a colori” e “Materdomini Volley”.

croce-rossa-in-piazza-1

Nonno Ascoltami! 

La campagna è nata da un’idea di Mauro Menzietti (imprenditore poliedrico), impegnato anche nel settore dei disturbi uditivi, che ha immaginato di legare ad una bellissima ricorrenza, quella della Festa dei Nonni ad un importante momento di salute e prevenzione.

E così, tra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre, per un’intera giornata, grazie alla collaborazione tra istituzioni, personale medico e paramedico e volontari, è possibile per i cittadini effettuare visite gratuite dell’udito in moltissime piazze e non solo.

Lo scopo principale dell’iniziativa “Nonno Ascoltami!”, dunque è proprio quello di avvicinare la sanità alla gente. Il senso della festa, infatti, è che per la prima volta non è il paziente a recarsi nella struttura ospedaliera, ma l’ospedale a scendere in piazza per visitare tutti.

La nostra azione è di comunicazione, informazione e di educazione sanitaria, di incontro informale con il medico ed il personale sanitario legato al mondo dell’udito, e culmina con la consegna di una guida per la prevenzione dei disturbi uditivi e con l’invito a recarsi presso gli ospedali di zona per eseguire gli accertamenti sanitari del caso.
Tutto ciò è reso possibile da un grande sforzo di collaborazione, laddove le strutture pubbliche non riescono a soddisfare la richiesta di salute di tutti i cittadini. In questo senso, quella offerta da partner privati ai presidi ospedalieri è una collaborazione significativa, che in un momento difficile come quello attuale, rappresenta una risorsa irrinunciabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.