Bagno nell’area interdetta dietro i “cascinē”

Una bagnante non ha rispettato i divieti imposti

Nella tarda mattinata di oggi, incurante dei divieti imposti dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli, una bagnante ha fatto il bagno dietro i “cascinē”, nello specchio acqueo delimitato da sei boe di colore arancione prospiciente la zona interdetta “alla sosta di persone e veicoli estranei agli stessi e ad ogni altra attività connessa al pubblico uso del demanio marittimo” per una distanza di 50 metri dalla diga foranea per i lavori di riqualificazione della passeggiata del lungomare Santa Maria nel tratto che dal Torrione Santa Maria conduce sotto il Castello Carlo V.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *