Ultim’ora: salvata tartaruga in difficoltà al largo di Monopoli

IMG-20160522-WA0031L-picsayLunedì, ore 10:02

Si consolida la collaborazione tra Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli e Centro Recupero Tartarughe Marine di Molfetta

La collaborazione tra Ufficio Circondariale marittimo di Monopoli e Centro Recupero Tartarughe Marine di Molfetta continua a dare i suoi risultati. Dopo la conferenza per la sensibilizzazione alla salvaguardia delle tartarughe marine che si svolse presso la Lega navale di Monopoli lo scorso 13 febbraio, decine sono stati i diportisti e i pescatori professionali e sportivi, che hanno segnalato la presenza in mare, o spiaggiate sul litorale, di esemplari caretta caretta in difficoltà.

Nella tarda serata di ieri l’ultimo rinvenimento. Giungeva infatti una segnalazione alla sala operativa del locale Ufficio circondariale marittimo,  da parte di un diportista monopolitano relativo all’avvistamento di una tartaruga in difficoltà, viva, che era in galleggiamento al largo e non riusciva a ritornare in profondità.

Su disposizioni impartite dal personale della Guardia costiera in servizio, il disciplinato diportista provvedeva a recuperare la tartaruga marina e portarla in porto. Nel frattempo, prontamente allertato, giungeva da Molfetta il Dott. Pasquale Salvemini del Centro recupero tartarughe marine, al quale veniva affidato l’esemplare. Dopo le dovute cure dei volontari del centro di Molfetta la tartaruga, della specie caretta caretta, di dimensioni 71 cm x 64 cm, del peso di 40 kg., sarà reimmesso in mare, presumibilmente al largo delle acque antistanti Monopoli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.