5 medaglie alla Canottieri Monopoli 2005 alla gara regionale interrotta per maltempo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mercoledì, ore 00:52

Sabato 14 e domenica 15 maggio era prevista, sul lago di Senise, una doppia regata regionale di canottaggio. Purtroppo, a causa del vento forte, si sono potute disputare solo poche gare del programma del sabato, mentre le competizioni della domenica sono state totalmente annullate.
I nostri canottieri al completo si sono dovuti accontentare di poche gare per di più su una distanza ridotta. Una medaglia di bronzo è stata conquistata da Miriam Goffredo in singolo senior, due gli argenti, rispettivamente per Roberta Alò nel 7,20 cadette e per il quattro di coppia senior misto CUS Bari (Fabiana Romito, Giuliana DI Marzo, Miriam Goffredo, Elsa Carparelli) e due i primi posti conquistati rispettivamente dal quattro di coppia ragazzi (Lorenzo Fortunato, Carlo Carparelli, Matteo Carparelli, Andrea Schena) e dal doppio ragazzi maschile composto ancora da Andrea e da Matteo.
Proprio con Matteo Carparelli e Andrea Schena, di 14 anni, entrambi studenti di istituti tecnici, abbiamo pensato di fare una piccola intervista, mettendo per iscritto quelle che sono le emozioni e le impressioni di due giovani atleti in crescita.
Parlando della gara in doppio la prima domanda è stata:” Vi sentite soddisfatti della vostra prestazione?” Matteo, il capovoga, ha risposto:” Si ma potevo portare più colpi”, Andrea, il prodiere, invece:” Sono abbastanza soddisfatto, credo di aver portato bene la rotta ma potevo seguire meglio Matteo”. Poi abbiamo chiesto loro di descrivere in poche parole una gara di canottaggio per chi non ne ha mai vissuta una: Andrea ha prontamente risposto:” è molto bella perché all’inizio si ha paura, perché non si sa come andrà a finire, invece poi quando si parte non si pensa più a niente, solo ad arrivare al traguardo”; Matteo invece, di poche parole, ha risposto:” Faticosa, molto faticosa”.
Matteo, Andrea e gli altri ragazzi della Canottieri Monopoli 2005 in questo momento della stagione si stanno preparando ad affrontare il secondo Meeting Nazionale di Piediluco e il Campionato di Categoria allenandosi ogni giorno impegnandosi a conciliare lo studio con l’attività sportiva. Per cui come ultima domanda abbiamo chiesto loro se consiglierebbero il canottaggio a un loro amico che vuole iniziare uno sport: Andrea ha risposto:” Si, lo consiglierei, perché è un bello sport che da molte soddisfazioni…se ti alleni bene”, Matteo ha poi concluso dicendo:” Si anche perché è molto formativo sia a livello muscolare che mentale”.

Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.