Questo slideshow richiede JavaScript.

Mercoledì, ore 19:42

Si è conclusa la stagione 2015/2016 del campionato di serie D regionale per l’AP Monopoli sabato 7 maggio al Pala Ipsiam contro la capolista N. P. Ceglie. A Monopoli i ragazzi di coach Motta hanno vinto 57-77 confermando la prima posizione in classifica ed il diritto a disputare i play off con il favore del vantaggio del campo.  La formazione monopolitana, non al completo, ha dato spazio ai giovani guidati dagli esperti Damasco (6), Sirena (13), Dimola (2) e Giovanni Brunetti (7) che ha sostituito per la gara l’assente Allegretti nel ruolo di capitano. Brunetti play molese beniamino del pubblico monopolitano, al termine della gara commenta «avevamo di fronte una squadra di livello superiore ed abbiamo cercato di limitare gli errori. Purtroppo non abbiamo raggiunto l’ambito traguardo dei playoff, sprecando l’ultima occasione in casa contro il Santeramo. Il mio infortunio, quello di Marco Gentile ed altri piccoli incidenti di percorso hanno penalizzato questa stagione». Contro Ceglie l’impegno dei ragazzi di coach Morè è stato efficace soprattutto in difesa ma non è bastato per limitare i tanti canestri dei messapici, Ignazio Fino spiega «per il nostro avversario era fondamentale vincere per mantenere il primato nel campionato, noi abbiamo dato il massimo con le forze che avevamo cercando di onorare il campo». Per l’AP, giunta la quinto posto a pari punti con Molfetta e Angiulli, rimane il rammarico di non aver raggiunto l’obiettivo play off, come conferma Stefano Sirena: «purtroppo ci sono stati tanti fattori che non ci hanno portato dove volevamo arrivare». La stagione è stata difficile, l’AP ha dovuto fronteggiare numerosi infortuni e di conseguenza tanti cambiamenti che «hanno fatto mutare volto alla squadra più volte» dice coach Morè, «siamo partiti con un idea di squadra e poi a seconda degli infortuni, degli arrivi e delle partenze dei giocatori ci siamo dovuti adattare. Questo ha portato a non creare al cento per cento un gruppo non riuscendo mai a trovare una continuità, nonostante ciò siamo stati sempre nelle posizioni alte della classifica».

Il campionato dunque si conclude qui, l’attività continua sul campo con le attività di post campionato del settore giovanile e sul piano organizzativo per preparare la nuova stagione. L’AP saluta i tifosi e i sostenitori della Società, ringrazia tutti gli Sponsor che a vario titolo hanno contribuito alla stagione sportiva: appuntamento quindi alla prossima stagione con l’impegno e la volontà di fare meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.