Inaugurato l’Anno Accademico dell’Università degli Studi di Bari intitolata ad Aldo Moro

Venerdì, ore 09:42

Il prof. Walter Laganà ne parla attraverso le nostre pagine

Gentile Direttore,
è di questi giorni l’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Università degli Studi di Bari, intitolata al Chiar.mo Prof. Aldo Moro (1916-1978), che lo ha visto per lunghi anni come prestigioso ed indimenticabile Docente della Facoltà di Giurisprudenza, alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, intervenuto dopo aver deposto una corona di fiori davanti al busto del Presidente della D.C. nella Piazza della Stazione Centrale a pochi passi dalle storiche e laboriose sedi della Democrazia Cristiana Provinciale e Regionale.
In questa occasione erano presenti, fra gli altri, il Magnifico Rettore, Prof. Uricchio, il Prefetto Dr.Pagano, il Sindaco di Bari Dr.Decaro, l’Arcivescovo Mons.Cacucci, il direttore de “La Stampa” Dr.Molinari, il Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane Dr.Manfredi, l’ex Presidente della Camera dei Deputati Dr.Violante, l’On.Grassi e numerosissime autorità civili, militari, religiose e del mondo accademico insieme ai figli dell’On. Moro, Agnese e Giovanni, che hanno reso omaggio al grande Statista scomparso in memoria anche del Centenario della sua nascita (23 settembre 1916).
Fra gli altri, notevole è stato l’intervento del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che, toccando le fasi più salienti della vita politica di Moro, si è soffermato particolarmente sulla esperienza e sul contributo sostanziale e propositivo dell’On.Moro all’Assemblea Costituente che, a suo dire, rimane il metodo preferibile per ogni mutamento della Carta Costituzionale.
È seguita poi anche l’esortazione del Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Dr.Gaetano Silvestri, “a non dimenticare l’esempio di Moro e dei Padri Costituenti, che non pensarono ai vantaggi immediati per le loro parti politiche, per non mischiare l’altezza del dettato costituzionale con la miseria dei calcoli politici immediati”. Il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Dr.Franco Gallo, ha, invece, sottolineato che “l’equilibrio fra pluralismo e unità, è una delle più importanti costanti del pensiero e delle azioni di Moro, affermando “che questo è il messaggio più significativo del quale la classe politica dovrebbe far tesoro”.
Walter Laganà (Due volte Sindaco della Città di Monopoli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.