Salvatore Girone rientrerà in Italia. Un passo avanti per Anna Capra

Mercoledì, ore 13:02

L’intervista esclusiva al portavoce di Conservatori e Riformisti di Monopoli

Di lunedì, la notizia che Salvatore Girone rientrerà in Italia.
Nel 2014, anche la città di Monopoli aveva espresso solidarietà ai due marò con l’apposizione dello striscione “Riportiamo a casa i nostri marò” sulla facciata del Municipio grazie all’associazione monopolitana “riportiamo a casa i due militari prigionieri” presieduta da Vittoria Panaro.

Di quest’associazione, fa parte anche il Portavoce del Movimento Conservatori e Riformisti di Monopoli, Anna Capra, che abbiamo interpellato.

“Finalmente un passo avanti è stato fatto – ha dichiarato ai nostri microfoni – ci sono voluti ben 4 anni, ma possiamo essere felici del rientro del nostro conterraneo Salvatore Girone in Italia, in attesa dell’arbitrato internazionale. Troppi anni sono passati a causa del l’incapacità dei governi passati e dell’inettitudine del governo Renzi. Ma noi non ci siamo mai stancati di batterci, sapendo che la strada dell’arbitrato era la strada giusta, più volte ribadito dal nostro leader Raffaele Fitto. Pertanto spero che questa triste storia possa concludersi quanto prima, e che i nostri militari, servitori della patria possano ritornare a sorridere, dai loro affetti, certi che il loro paese non gli ha abbandonati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.