Martedì, ore 08:23

Netta la supremazia in gara #3 con Francavilla, i monopolitani conquistano la permanenza in Serie C

L’Action Now! vince nettamente la gara di spareggio della serie play – out con Francavilla e conquista con pieno merito il diritto a disputare la Serie C Silver anche nella prossima stagione 2016/17. Un risultato tutt’altro che banale, perché ottenuto al termine di una stagione nella quale la super matricola Monopoli ha dovuto fronteggiare difficoltà di ogni genere. Premiata dunque la perseveranza di atleti, tecnici e dirigenti, che non hanno mai mollato ed adesso possono finalmente sorridere per aver salvato una categoria guadagnata sul campo meno di 12 mesi nell’indimenticabile finale con il Ceglie.
La serie play – out con Francavilla è stata incerta grazie all’orgoglio della squadra allenata da Davide Olive, che si è giocata le proprie carte fino in fondo. Dopo la netta sconfitta in gara #1, i brindisini in gara #2 sono stati capaci di rimontare ben 16 punti di svantaggio al team monopolitano e vincere in volata, lasciando l’amaro in bocca a Robinson e compagni. E’ stata quindi necessaria la “bella”, che si è giocata in una fantastica cornice di pubblico, in un clima reso festoso e corretto dall’educazione sportiva dei sostenitori di entrambe le formazioni in campo.
Prima metà di gara equilibrata, con l’Action Now! che risente ancora dei postumi della delusione patìta pochi giorni prima ed ha i 2 U.S.A. Robinson e Patterson che stentano ad entrare in ritmo. A dare la carica ai suoi ci pensa allora Lele Ciccone, l’ala foggiana del ’92 arrivata solo a fine febbraio, bravo ad approfittare degli spazi concessigli dalla difesa e a “bombardare” il canestro avversario: le 4 triple nei primi 20 minuti (saranno ben 7 alla fine!) sono state fondamentali per dare fiducia alla squadra e a mandarla all’intervallo in vantaggio di 5 punti (41 – 36). Dagli spogliatoi gli uomini di Carolillo escono con gli occhi della tigre ed in poche battute si avventano sui malcapitati avversari, scavando il break decisivo: Robinson è imprendibile e suona la carica, ma davvero tutti i monopolitani sembrano volare, sospinti dal tifo di una Palestra Melvin Jones piena e calorosa come non mai. Il +21 al termine della terza frazione è già una sentenza, ma l’Action Now! ha imparato la lezione di giovedì sera e continua a spingere, placandosi solo dopo aver toccato le 30 lunghezze di vantaggio. L’ottimo Sergio Carolillo, la guida autorevole e sicura in questo pericoloso frangente del play – out, bravo a firmare l’ennesimo successo della sua bella carriera, concede sapientemente il saluto del pubblico a tutti i grandi protagonisti dell’agognata salvezza, facendo entrare in campo i più giovani.
L’Action Now! chiude tra il tripudio dei suoi sostenitori, ma lo sportivo pubblico monopolitano ha tributato un meritatissimo applauso anche ai ragazzi del Basket Francavilla, che hanno lottato con tutte le loro forze. A loro l’auspicio di poter tornare presto in Serie C Silver, magari già l’anno prossimo se potranno usufruire di un ripescaggio che premierebbe gli sforzi di chi i giovani li fa giocare davvero.
Per l’Action Now! è tempo di festeggiare e salutare i 2 primi giocatori statunitensi della sua storia ventennale: Winston e Tez torneranno già martedì mattina negli U.S.A., ma resteranno sicuramente nel cuore di tanti giovanissimi cestisti che si sono ancora di più innamorati del basket vedendoli giocare. Grazie ragazzi, good luck!
ACTION NOW! MONOPOLI – CRIBEL FRANCAVILLA 90 – 63
(1° Q.: 21 – 18; 2° Q.: 41 – 36; 3° Q.: 72 – 51)
ACTION NOW! MONOPOLI: ROBINSON 27 , CALISI 7 , MANCHISI 5 , MICCOLI, GIORGIO 5 , GENTILE 2, PATTERSON 13, CIPULLI 4, CICCONE 27, BARNABA. COACH CAROLILLO, 1°ASS. CENTRONE, 2° ASS.LATORRE
CRIBEL BASKET FRANCAVILLA: PAGLIARA 2, ERVES 14, CALDAROLA, DE GENNARO 19, DONZELLI 7, MENZIONE, VECCARI 5, MALAMOV 7, MAZZARESE M. 3, MAZZARESE D. 6. COACH OLIVE, 1° ASS. DONZELLI, 2° ASS. ZONGOLI
ARBITRI: CALDAROLA E MENELAO

UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.