Clara-Guerra-vicino-al-presidente-Abbagnale-(FILEminimizer)Mercoledì, ore 15:15

Piediluco 01-02-03 aprile 2016


Si è svolta a Piediluco la XXX edizione del “Memorial Paolo d’Aloja”, prima regata internazionale della stagione remiera alla quale possono partecipare solo le squadre nazionali ed equipaggi societari di primo livello. Quest’anno il programma gare è stato implementato ed arricchito con regate/test (verificare lo stato di forma) con protagonisti solo atleti appartenenti al “Gruppo Olimpico”, essendo il 2016 anno in cui si disputeranno le Olimpiadi. In questo elitario ed esclusivo gruppo è stabilmente presente il promonopolitano Emanuele Fiume che, con grande umiltà e spirito di sacrificio, sta percorrendo il percorso di maturazione che lo porterà ad essere protagonista degli esclusivi prossimi appuntamenti remieri internazionali. La Pro Monopoli-Surgelsud, avendone i requisiti, si è presentata ai nastri di partenza con due atlete: Clara Guerra convocata dal selezionatore azzurro per la nazionale juniores e Sara Monte che progressivamente si sta avviando verso una sua completa ripresa dal brutto infortunio che l’ha colpita a metà stagione scorsa. Entrambi hanno gareggiato nel doppio ma su imbarcazioni differenti. Clara Guerra il sabato in coppia con la Bartalesi e la domenica con la Schettino. Un argento ed un bronzo per lei che ha rinunciato ad una probabile vittoria nel singolo per accondiscendere le indicazioni federali. Due quarti posti, sempre in coppia con Giorgia Pelacchi della Canottieri Lario, per Sara Monte. Per entrambi le atlete promonopolitane un iniziale banco di prova. Gli appuntamenti importanti internazionali sono ancora lontani. Utili le indicazioni che il tecnico Daniele Barone ha potuto trarre da queste indicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.