Questo slideshow richiede JavaScript.

Martedì, ore 12:45

Si può esprimere la propria volontà al momento del rinnovo della carta di identità

La donazione degli organi è da oggi “Una scelta in comune” a Monopoli, una delle prime città ad aderire all’iniziativa che, questa mattina, è stata illustrata all’interno della Sala Consiliare “Ignazio Perricci” a Palazzo di Città alla presenza degli studenti degli istituti scolastici cittadini.

Un’occasione che ha permesso di accrescere la consapevolezza su un tema così delicato ed al contempo così importante.

Dopo un intenso anno di lavoro da parte dell’AIDO di Monopoli e del Consigliere Comunale Cristian Iaia, il Comune di Monopoli si è attrezzato per offrire ai cittadini la possibilità di comunicare al Centro Nazionale Trapianti il proprio assenso o diniego alla donazione di organi e tessuti anche tramite l’Ufficio Anagrafe del comune di residenza.

Il progetto “Una scelta in Comune” è una campagna di promozione di donazione degli organi e tessuti lanciata dall’Anci su sollecitazione del Ministero della Salute.

Alla presentazione hanno presenziato il Consigliere Iaia, il Funzionario dell’Ufficio Anagrafe dott. Gianluigi Berardi, il Presidente Provinciale di Bari dell’Aido Gianna Pascali, il Presidente Aido Monopoli Maria Cecilia Todisco ed il medico referente Aido Monopoli Dott. Pietro Dormio.

COSA FARE – Tutti i cittadini maggiorenni residenti a Monopoli che si recheranno presso l’Ufficio Anagrafe sito nella sede di via Gregorio Munno n. 6 (ex Tribunale) per il rilascio o il rinnovo della carta d’identità, potranno scegliere contestualmente di esprimersi in merito alla propria volontà di donare gli organi e tessuti. Al cittadino verrà fatto compilare e firmare un modulo contenente la sua dichiarazione di volontà; un esemplare dovrà essere conservato dal cittadino stesso, mentre l’altro esemplare della dichiarazione sarà trattenuta dall’Ufficio Anagrafe che provvederà ad archiviarla. La manifestazione di volontà del cittadino sarà trasmessa telematicamente e registrata al Centro Nazionale Trapianti. Le dichiarazioni registrate al Sistema Informativo Trapianti saranno accessibile in tempo reale dai medici del Coordinamento Regionale Trapianti in caso di possibile donazione.
Esprimersi sulla donazione è un’opportunità e non un obbligo. Il cittadino può anche dichiarare di non essere interessato al problema: in questo caso non dovrà firmare nulla e non gli sarà rilasciata ricevuta. Se cambiasse idea potrà sempre rendere la dichiarazione presso l’ASL oppure presso una sede Aido.

METODI ALTERNATIVI – Chi è già in possesso di una carta d’identità valida non può rendere la dichiarazione in Comune, in quanto il rinnovo prima della scadenza della sua validità è possibile solo in caso di furto, smarrimento e deterioramento.
Tuttavia il cittadino potrà comunque effettuare la propria scelta sulla donazione di organi e tessuti con le seguenti modalità: con la firma dell’apposito modulo presso le Asl; con la firma dell’atto olografo dell’Aido (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule); mediante la compilazione e la firma del Tesserino Blu consegnato dal Ministero della Salute nel 2000 oppure le tessere distribuite dalle Associazioni di settore (in questo caso da portare sempre con sé); scrivendo su un foglio libero la propria volontà, ricordandosi di inserire i dati anagrafici, la data e la firma e custodendo il foglio tra i propri documenti personali. Anche la dichiarazione resa presso le Asl e l’Aido, al pari di quella resa presso i Comuni, è registrata e consultabile attraverso il sistema informativo trapianti.

DICHIARAZIONI MULTIPLE – Se un cittadino ha sottoscritto più di una dichiarazione di volontà, fa fede l’ultima resa in ordine di tempo.

RIPENSAMENTO – In caso di eventuale ripensamento, il cittadino può cambiare volontà in qualsiasi momento, recandosi presso la propria ASL di appartenenza oppure presso le aziende ospedaliere o gli ambulatori dei medici di medicina generale o i Centri Regionali per i Trapianti, o – limitatamente al successivo momento del rinnovo del documento d’identità – anche presso l’ufficio anagrafe del Comune, ricompilando l’apposito modulo. In questo modo, i Centri Regionali per i Trapianti hanno la certezza di poter consultare sempre l’ultima volontà espressa dal cittadino tramite il SIT.

CONTATTI – Per informazioni ci si può rivolgere presso l’Ufficio Anagrafe in via Gregorio Munno n. 6. Tel. 080 4140214/248 oppure via mail a gianluigiberardi@comune.monopoli.ba.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.