La verità sull’autismo e la paura del “dopo di noi”

10570324_1125622374136602_422579343497373686_nSabato, ore 17:36

Convegno dell’ANGSA Monopoli Onlus, il 2 aprile dalle 17 a Musica d’Attracco

Il compimento della maggiore età è un grosso punto interrogativo per i genitori di soggetti autistici; l’età anagrafica, infatti, non corrisponde a quella interiore: i loro figli rimangono eternamente bambini.

Questa realtà si trova così a scontrarsi quotidianamente con l’indifferenza generale e la disinformazione in un clima di profonda solitudine, celato da false apparenze.

Fare i conti con l’autismo (che si manifesta in differenti forme) non è già di per sé semplice. La condizione di emarginazione che la società determina con i suoi schizzofrenici comportamenti non fa altro che esasperare la vita di chi deve già lottare accanto alla persona che ama per garantirgli un’esistenza più serena e meno complicata di quella che già è.

In questo caos determinato dalla mancanza di un supporto alle famiglie e dalle incombenze burocratiche da sbrigare, prende forma la paura del “dopo di noi”; una vera e propria psicosi su quale sarà il futuro del figlio autistico alla propria morte che, a causa degli ultimi episodi relativi a – sporadici – casi di maltrattamento in scuole, case di cura e centri diurni, spinge – in momenti di poca lucidità – a tal punto da voler mettere fine a questo calvario: ecco il verificarsi di stragi familiari.

Ergo, la società non può permettersi di rimanere a guardare, di ignorare i problemi degli altri come se non fossero anche propri o che non gli competano.

A rompere il silenzio tombale sull’argomento ed il muro dell’indifferenza, cercando di fare informazione è l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici) Monopoli Onlus presieduto da Antonio Paulangelo che, sabato 2 aprile 2016, in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo (sancita dalle Nazioni Unite con la Risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007) ha inteso porre la lente di ingrandimento sui “18 anni autistico” con un convegno che si terrà dalle ore 17 presso l’Auditorium “Musica d’Attracco” di Monopoli.

Ai lavori parteciperanno il Direttore Sanitario ASL-Ba dott. Domenico Semisa e l’avv. Ciccio Magista che si soffermerà sui diritti dei disabili. Difatti, lo scorso anno è stata finalmente approvata dalla Commissione sanità del Senato una legge nazionale sull’autismo. La strada è ancora molta da fare, ma il sud Italia appare molto più avanti rispetto alle regioni del nord, nonostante si sia mosso in ritardo.

Per l’occasione, sarà proiettato uno spot realizzato da Testecalde – Pizza e Spaghetti: una realtà all’interno della quale lavorano soggetti con disabilità mentali.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.