FOTO – SEMEIA, alla ri-scoperta del valore artistico dell’incisione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mercoledì, ore 17:30

Il Castello Carlo V ospita la mostra di incisioni a cura della prima Cattedra di Grafica d’arte dell’Accademia di Belle Arti di Bari

Il Castello Carlo V di Monopoli ha l’onore di ospitare “SEMEIA”, la mostra di incisioni curata dalla prima Cattedra di Grafica d’arte dell’Accademia di Belle Arti di Bari, che sarà visitabile sino al prossimo 17 aprile negli orari di apertura del maniero monopolitano.

Sabato scorso, in occasione della solennità di San Giuseppe, si è tenuto il vernissage della collettiva che offre “l’opportunità di riportare in primo piano il valore artistico dell’incisione – spiega il Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari prof. Giuseppe Sylos Labini – attraverso una manualità e un linguaggio apparentemente antico che invece può modificarsi ed arricchirsi e ridiventare attuale nel campo delle arti figurative”.

L’arte incisoria resta indice di una individualità e di un’esperienza creativa propria dell’autore ed è proprio quest’aspetto che ha suggerito l’idea di promuovere l’iniziativa.

I lavori di raffinato artigianato esposti sono dei maestri V. Cotugno e A. Pagliarulo, dei cultori della materia: V. Bianco, M. Cassano, G. De Serio e M. Muolo e degli allievi: C. Acquaviva, M. Altamura, C. Argentiero, F. Bevilacqua, M. De Candia, A. Giovane, L. Lacirignola, P. Magarelli, M. Plamieri, M. Zvaric, T. B. Caroleo, L. A. Cutrone, C. Piciacchia, I. Toyoda e Li Ke.

L’evento è patrocinato anche dal Comune di Monopoli – Assessorato alla Cultura.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.